• Abruzzoweb sponsor

COLLISIONE IN MARE: CONDANNATO A 8 MESI PROPRIETARIO FALISKA

Pubblicazione: 20 febbraio 2020 alle ore 20:33

PESCARA - Il tribunale collegiale di Pescara ha condannato a 8 mesi di reclusione, con la concessione delle attenuanti generiche, Enrico Scassa, proprietario della barca a vela Faliska, accusato di naufragio colposo e inosservanza delle norme sulla sicurezza previste dal Codice della navigazione.

Scassa era finito a processo in relazione alla collisione avvenuta in mare, nelle acque del litorale pescarese, nel novembre del 2015.

Nel corso dell'incidente un natante urtò contro la fiancata del Faliska, provocandone il naufragio, ma secondo l'accusa, rappresentata dal pm Marina Tommolini, sarebbe spettato alla barca di Scassa dare la precedenza.

Il timoniere dell'altra imbarcazione era stato precedentemente assolto dal gup.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui