• Abruzzoweb sponsor

COMUNALI PESCARA: ALESSANDRINI (M5S), ''CULTURA LIBERA DALLA POLITICA''

Pubblicazione: 08 maggio 2019 alle ore 18:29

PESCARA - "Pescara è piena di realtà culturali che lavorano su progetti di studio, ricerca e innovazione di alto livello qualitativo ma queste realtà per lavorare devono ancora strizzare l’occhio al politico di turno per avere accesso a contributi e spazi". 

Così, in una nota, la candidata sindaco del M5S Pescara Erika Alessandrini. 

"Tutti gli operatori culturali del territorio devono poter godere delle stesse possibilità - spiega Alessandrini - Per troppo tempo abbiamo visto bandi assegnati alle stesse organizzazioni culturali. Meritocrazia e trasparenza saranno i principi cardine della nuova Amministrazione a 5 Stelle: regoleremo tramite piattaforme pubbliche l’assegnazione dei finanziamenti per evitare che la gestione possa essere orientata da logiche di profitto o elettorali, o peggio che il singolo assessore possa scegliere con discrezionalità".

CULTURA: LE AZIONI NEL PROGRAMMA DEL M5S PESCARA

Promozione culturale

Creare una mappa interattiva del patrimonio culturale pescarese, delle sue fondazioni, scuole teatrali, associazioni e organizzazioni culturali di ogni genere.

Avviare la programmazione di politiche finalizzate al sostegno del teatro, con una visione chiara e a lungo termine.

Creare uno sportello comunale al servizio dell'industria cinematografica per favorire l'avvio di progetti cinematografici nella nostra città e rilanciare l'immagine di Pescara nel mondo.

Rendere disponibili gli spazi pubblici della città per favorire l’esibizione dei gruppi locali valorizzando le eccellenze.

Coinvolgere writers ed artisti nella riqualificazione di zone industriali e periferiche.

Potenziare gli spazi culturali esistenti e individuare uno spazio polivalente al servizio di talenti emergenti.

Creare delle biblioteche online comunali dove i lettori possano accedere anche ad ebook.

Meritocrazia e Trasparenza

Organizzare incontri basati sulla democrazia partecipativa che coinvolgano gli operatori culturali di ogni genere: associazioni, fondazioni, enti, cooperative, investitori, cittadini. Regolare  tramite piattaforme pubbliche l’assegnazione dei finanziamenti per evitare la gestione sia orientata da logiche di profitto, elettorali o da discrezionalità. Rispettare la trasparenza nei bandi di gara, nella gestione dei fondi e nell’assegnazione dei patrocini. Rendere efficienti gli uffici comunali preposti alla ricerca e smistamento dei fondi europei e agevolare l’accesso ad essi a tutti i cittadini



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui