• Abruzzoweb sponsor

COMUNALI PESCARA: EX ASSESSORE REGIONALE SCLOCCO CANDIDATA DEL CENTROSINISTRA

Pubblicazione: 09 aprile 2019 alle ore 15:00

Marinella Sclocco

PESCARA - Marinella Sclocco, di Articolo 1, è la candidata del centrosinistra per le comunali a Pescara.

Il nome è emerso a seguito della riunione che si è tenuta questa mattina fra le forze della coalizione, compreso il Pd. Raggiunta quindi la quadra, dopo il caos generato dal passo indietro dell'uscente Marco Alessandrini, del Partito democratico.

Dovrà vedersela con l'ex assessore regionale al Bilancio e consigliere comunale di Forza Italia Carlo Masci, candidato del centrodestra, con il consigliere comunale Erika Alessandrini, candidata del Movimento 5 stelle, con Carlo Costantini, l'ex parlamentare  e consigliere regionale Idv, candidato  il polo civico "Faremo grande Pescara", con Gianni Teodoro, assessore uscente della giunta del sindaco Alessandrini,  e che vanta però solide esperienze politiche nel centrodestra e infine Stefano Civitarese, ex assessore alla Mobilità di Alessandrini, candidato sindaco di Coalizione Civica Per Pescara.

Sclocco è ex assessore regionale alle Politiche sociali della giunta di Luciano D'Alfonso, psicologa di 44 anni da sempre impegnata nel sociale, uscita dal Pd per confluire in Art.1, già consigliera regionale nel 2008, la Sclocco era stata indicata nelle scorse settimane come la figura che a Pescara potesse ricalcare il "metodo Legnini" delle scorse regionali di febbraio, ossia allargare la coalizione e far confluire varie anime civiche intorno ad un nome gradito.

Alle regionali infatti era stata candidata con la lista di sinistra in appoggio a Giovanni  Legnini.

"Mi risulta che ci siano diverse candidature, ma quella di Marinella Sclocco ha le caratteristiche dell’innovazione", aveva dichiarato proprio qualche giorno fa l'ex governatore Luciano D’Alfonso.

Infatti, i nomi in campo erano tre: oltre alla Sclocco, c'erano l’assessore Giacomo Cuzzi e il presidente del Consiglio comunale Francesco Pagnanelli.

Ieri, a Pescara, si è tenuta una riunione del Partito Democratico proprio in vista della scadenza amministrativa per il candidato dell'area alla presenza dell’onorevole Paola De Micheli e di Marina Sereni, del coordinamento nazionale del Pd: "Al centro dell’incontro è stata posta la volontà del Partito Democratico di lavorare ancora nelle prossime ore per far sì che alle elezioni amministrative per il Comune di Pescara il centrosinistra possa presentarsi con una coalizione coesa e competitiva, attorno ad una candidatura più condivisa possibile". 

Da Articolo Uno, Francesco D'Agresta, segretario provinciale di Pescara, Massimo Berardinelli, presidente Assemblea provinciale di Pescara, e Carlo Gaspari, capogruppo al Comune di Pescara, fanno sapere di essere orgogliosi della candidatura di Sclocco.

"Marinella Sclocco è la candidata giusta per il centro-sinistra è rappresenta una grande opportunità per Pescara. Voglio ringraziare tutte le forze politiche e civiche  che ne hanno permesso la candidatura unitaria anteponendo il bene comune alle legittime rivendicazioni di parte. Il fatto che provenga dalle nostre fila ci riempie di orgoglio e di altrettanta responsabilità".

"Si è chiuso positivamente il tavolo del centro-sinistra per le elezioni amministrative di Pescara. Come Articolo Uno ci siamo sempre mossi per mettere in campo una coalizione ampia ed unitaria. Abbiamo sempre lavorato per un candidato Sindaco che sapesse rappresentare anche le aree periferiche della città e con un chiaro profilo di sinistra". 

"Il tavolo della coalizione conclusosi questa mattina si è riconosciuto attorno alla figura di Marinella Sclocco come candidata Sindaco per Pescara. Tale conclusione non può che farci piacere, essendo Marinella iscritta al nostro partito, ma oggi come dal primo giorno teniamo a considerarla una candidatura di tutta la coalizione senza distinzioni". 

"Per quanto ci riguarda lavoreremo alla costruzione di una lista di sinistra con altre forze aperta alle realtà civiche per consegnare alla città di Pescara una rappresentanza inequivocabilmente democratica e progressista. Da oggi, come sempre, siamo a lavoro per il futuro della città, con serietà e passione".

Il segretario regionale del Pd, Renzo Di Sabatino, parla della candidatura della Sclocco come di una "spinta innovativa".

"Il tavolo del centrosinistra di Pescara si è riunito questa mattina - spiega Di Sabatino - per definire la candidatura a sindaco alle prossime elezioni del 26 maggio e ha sviluppato un confronto positivo su una rosa di nomi, tutti in grado di rappresentare adeguatamente la coalizione. Nel corso dell'incontro è emerso che la figura politica che, per radicamento, spinta innovativa e esperienza amministrativa, possa meglio incarnare un centrosinistra aperto alle istanze di crescita e giustizia sociale della città è quella di Marinella Sclocco".

"A lei è stata chiesta la disponibilità, quindi, a guidare la coalizione. Al termine della riunione, le forze presenti hanno altresì condiviso la necessità di costruire attorno alla figura del candidato sindaco una coalizione ampia e rappresentativa delle diverse sensibilità democratiche, progressiste e del civismo moderato di Pescara".

Grande soddisfazione per la scelta di Sclocco anche da parte di Sinistra Italiana. 

"Siamo molto soddisfatti che dopo aver chiesto ripetutamente di trovare una chiara figura di discontinuità che potesse essere figura centrale di un progetto chiaro per la città di Pescara, siamo riusciti a convergere su Marinella Sclocco come figura unitaria dell'intera coalizione".

Affermano in una nota Daniele Licheri, segretario regionale Sinistra Italiana Abruzzo, Daniela Santroni, capogruppo Sinistra Italiana Comune Di Pescara e Giovanni Di Iacovo, vice sindaco del Comune di Pescara.

"La sua storia politica e la sua esperienza amministrativa - aggiungono - possono essere messe in modo proficuo a disposizione dell'intera collettività e crediamo sia la persona giusta per provare ad arginare l'onda nera che ha già travolto la Regione Abruzzo alle ultime elezioni". 

"Per evitare che la Lega e il centrodestra mettano le mani su Pescara - rpseguono gli esponenti di SI - serve chiarezza sull'idea di città da portare avanti, e Marinella Sclocco è la persona più adatta ad interpretare questa nuova fase per la sua storia politica e per la capacità di ascolto e dialogo con la cittadinanza che ha sempre dimostrato".

"Siamo convinti che lei sia la persona giusta per parlare ai tanti e alle tante che si aspettano un cambio di marcia.
Per ultimo, ma non certo per importanza, ci preme sottolineare come finalmente il centro sinistra per la la prima volta ha il coraggio di candidare una donna alla guida della città più grande d'Abruzzo. E in un periodo storico come questo è anch'esso un segnale importante", conclude la nota.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui