COMUNE L'AQUILA: BIONDI CERCA STAFF E SPUNTA PLACIDI CAPO DI GABINETTO

Pubblicazione: 17 luglio 2017 alle ore 12:54

Pierluigi Biondi
di

L’AQUILA - Il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, cerca il suo staff.

Scadrà infatti tra due settimane, lunedì 31 luglio, l’avviso emesso dal dirigente del settore Personale, Ilda Coluzzi, per la ricerca di collaboratori per gli uffici di supporto agli organi di direzione politica, ovvero lo stesso primo cittadino e alcuni assessorati.

I profili che andranno a comporre la squadra di fiducia di Biondi sono 4.

Un capo di gabinetto che dovrà “svolgere funzioni di diretta collaborazione con il sindaco, di raccordo con le strutture amministrative dell’ente, con i rappresentanti delle istituzioni nonché tutti gli interlocutori istituzionali”.

Un responsabile della segreteria del sindaco, che dovrà “coordinare le attività dell’ufficio di segreteria e i singoli collaboratori, smistare la corrispondenza e gestire l’agenda”.

Un portavoce che, oltre a svolgere le funzioni di coadiutore della segreteria, avrà i compiti dettati dalla legge 150 “di diretta collaborazione ai fini dei rapporti di carattere politico-istituzionale con gli organi di informazione”.

Infine, un collaboratore che aiuterà il responsabile della segreteria.

Trattandosi di rapporti di fiducia, la scelta, come scritto anche nell’avviso, sarà a totale discrezione del sindaco.

I paletti sono molto blandi, per tutte le figure “basta” avere il diploma di scuola superiore, tranne che per il capo di gabinetto per cui è richiesta la laurea triennale: per le altre è solo titolo di preferenza, così come è preferenziale, non obbligatorio, per il portavoce, essere iscritto all’albo dei giornalisti.

Sembra scontato che la scelta del primo cittadino vada a cadere sui collaboratori più stretti che hanno gestito la sua vittoriosa campagna elettorale: l’ex cronista di AbruzzoWeb e del Tempo Giorgio Alessandri come portavoce, e le comunicatrici Beatrice Di Marco e Alessia Di Giovacchino in segreteria.

Queste ultime due sono fondatrici della società di comunicazione Didimà assieme alla moglie di Biondi, Elisa Marulli, anche lei ex cronista di questo giornale come peraltro lo stesso sindaco, rimasta fuori da ruoli attivi nella campagna elettorale per ragioni di opportunità e destinata a proseguire su questa linea.

La Di Giovacchino è, tra l’altro, dipendente della società regionale Abruzzo Engineering tra quelli ‘prestati’ al Comune e al settore Ricostruzione per quella commessa: dovrebbe essere a sua volta assegnata all’ufficio del sindaco.

Vicina a Biondi, nei primi giorni di lavoro “al buio” a palazzo Fibbioni, è riapparsa anche Daniela Ianni, storica collaboratrice del gruppo consiliare di Forza Italia nel precedente Consiglio regionale. Da valutare il suo possibile inserimento in squadra.

Quanto al capo di gabinetto, la questione è delicata. Biondi ha sgombrato ipotesi politiche dichiarando al Messaggero di volere “un tecnico”.

Uno dei nomi che circolano in queste ore è quello di Daniele Placidi, responsabile dell’area comunicazione, programmazione e monitoraggio dell’ufficio speciale per la ricosruzione dell’Aquila (Usra).

LA SQUADRA DEGLI ASSESSORI

Il bando parla, poi, di “2 o più unità da destinare alla segreteria degli assessori per attività amministrativo/contabili e di supporto agli organi”.

La formula è giustamente dubitativa perché, a seconda del tipo di contratto e impiego part-time o full-time, le figure potrebbero essere anche “spacchettate” e diventare, appunto, più di due.

Per capirlo basta vedere com’era composto il team che ha chiuso il decennio di amministrazione di Massimo Cialente, di 11 persone.

Con l’ex primo cittadino lavoravano full-time il capo di gabinetto Mauro Marchetti, le addette di segreteria Chiara Piccinini e Stefania Mannucci, tutti e tre full-time, oltre alla dipendente a tempo indeterminato Luana Masciovecchio, quest’ultima non facente parte dello staff.

Per la Giunta c’erano 5 staffisti: Fabiana Costanzi (full-time) con l’assessore alla Ricostruzione Pietro Di Stefano, Marta Di Vincenzo con l’assessore all’Assistenza Fabio Pelini, Laura Bonanni con l’assessore allo Sport Emanuela Iorio, Fabrizio Ferella con l’assessore al Bilancio Giovanni Cocciante e Francesca Vittorini con l’assessore al Personale Betty Leone.

C’erano poi 2 collaboratori del presidente del Consiglio, Carlo Benedetti, ovvero Loreto Colageo e Manuela Rotelli, e 1 con il referente comunicazione e sito Internet Fabrizio Caporale, ovvero Gianluca D’Ercole.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui