• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

INCONTRO ''INFUOCATO'' PER IL CENTRODESTRA: DE MATTEIS (FDI) E SILVERI (FI) ''IN TANDEM'' PER RIMPASTO. NO DELLA LEGA, ALTRI GRUPPI GUARDANO SILENTI

COMUNE L'AQUILA: CHIESTO ''L'AZZERAMENTO DELLA GIUNTA'' NEL VERTICE DI MAGGIORANZA

Pubblicazione: 27 novembre 2018 alle ore 23:55

di

L'AQUILA - Il gruppo di Fratelli d'Italia, durante "un'infuocata" riunione di maggioranza, ha chiesto l'azzeramento della Giunta comunale aquilana.

Un ennesimo duro colpo per l'amministrazione di centrodestra, guidata dal sindaco Pierluigi Biondi, che ha riconquistato il capoluogo abruzzese dopo 10 anni di governo di centrosinistra.

Da quanto appreso, a volere con forza l'azzeramento della Giunta, considerata "inadeguata", il capogruppo di Fdi, Giorgio De Matteis, che negli ultimi mesi ha mostrato in più occasioni i suoi dissapori e mal di pancia rispetto all'azione politica dell'amministrazione, "in tandem" con il capogruppo di Fi, Roberto Junior Silveri.

Uno strano asse, quello tra il giovane forzista, alla sua prima esperienza in Comune, e l'ex assessore regionale, il più titolato della pattuglia di centrodestra, emerso più volte: i due, infatti, il mese scorso si sono coalizzati nel criticare le azioni dell'assessore ai Trasporti e alla Mobilità, Carla Mannetti, appartenente allo stesso partito del sindaco e di De Matteis.

L'incontro, stando a quando riportato da fonti comunali, sarebbe stato anche "animato" da un duro scontro tra il giovane azzurro e il consigliere comunale della Lega Francesco De Santis, "reo" di aver fatto affermazioni su una società partecipata del Comune dell'Aquila, che a Silveri non sarebbero piaciute. Il clima, seppur teso, alla fine sembra essersi disteso tra i due.

Se Fi e Fdi da una parte si sono detti pronti a un rimpasto, dunque, dall'altra ci sono i consiglieri della Lega che, si sono detti contrari, perché "soddisfatti" del lavoro degli assessori, mentre la posizione degli altri gruppi di maggioranza sarebbe poco chiara.

Oltre a De Matteis, Silveri e De Santis, erano presenti alla riunione: Ersilia Lancia e Berardino Morelli (Fdi), Daniele D'Angelo e Leonardo Scimia (Benvenuto Presente), Roberto Santangelo e Luca Rocci (L'Aquila Futura), Giancarlo Della Pelle Vito Colonna (Forza Italia), il presidente del Consiglio comunale, Roberto Tinari (Fi) e Raffaele Daniele (Unione di Centro).

La riunione, a cui non hanno partecipato il primo cittadino e la Giunta, arriva in un momento politico delicato per la città, ma soprattutto per l'Abruzzo: tra qualche giorno, infatti, si dovrebbe riunire il tavolo romano per la scelta del candidato della coalizione alla Presidenza abruzzese, una decisione che spetta, salvo "interventi dall'alto", ai meloniani. 

Inoltre, proprio il sindaco Biondi, dopo il niet di Giorgia Meloni ad una sua possibile candidatura a governatore, ha puntato sul senatore di origini romane Marco Marsilio, uno dei tre papabili, insieme all’ex assessore regionale Giandonato Morra e il giovane cardiochirurgo Massimiliano Foschi, componenti della cosiddetta "terna" di Fdi.

Dunque, la richiesta di un rimpasto di Giunta in questo clima, e con una maggioranza che si mostra ancora una volta poco coesa, rappresenta una nuova "spada di Damocle" sul capo dell'amministrazione di centrodestra.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui