IL PRESIDENTE, ''PIL VICINO A QUELLO DELLE MARCHE, PIU' OCCUPATI
E ALTRI POSTI DI LAVORO CON 2,5 MILIARDI DEL MASTERPLAN PER IL SUD''

CONSIGLIO REGIONE: D'ALFONSO
CONTRO I 'DECADENTI': 'ECCO
DATI DELLA RIPRESA IN ABRUZZO'

Pubblicazione: 22 dicembre 2017 alle ore 18:56

di

L'AQUILA - "Decadenti che non hanno mai avuto confidenza con la lettura dei dati".  Questo il sarcastico giudizio riservato dal presidente della Regione Abruzzo Luciano D'Alfonso a chi, a cominciare dagli esponenti dell'opposizione in consiglio regionale, hanno dipinto alla vigilia dell'approvazione di ieri del Documento di economia e finanza, (Def), un Abruzzo in declino, che non aggancia la ripresa, con record negativi di disoccupazione e chiusure di attività commerciali. In poche parole: sull'orlo del baratro.

Ben diversa, se non diametralmente opposta, è invece l'immagine dell'Abruzzo dipinta da D'Alfonso, che ha snocciolato una gran mole di dati, "senza il supporto di foglietti scritti", ha tenuto a precisare. 

"L'Abruzzo ha un prodotto interno lordo pari a 27 miliardi di euro, 127 mila imprese attive - ha esordito il presidente - ha duemila realtà di innovazione e brevetti industriali. Il prodotto interno lordo pro capite - ha proseguito D'Alfonso - è di 23 mila euro l'anno, nessuna tra le Regioni del sud arriva a tale cifra e la distanza con il Pil pro capite delle Marche è appena dietro alla porta".

Per quanto riguarda poi l'occupazione D'Alfonso ricorda che "nei 40 mesi del nostro governo è tornata a superare la soglia dei 500 mila percepenti reddito da lavoro, per l'esattezza 513 mila. Nel 2008 eravamo ad una soglia di 490 mila percepenti reddito, poi nel 2014 siamo scesi a 470 mila, ora siano saliti a 513 mila. E questo è un dato di fatto". 

D'Alfonso ha poi riconosciuto che c'è il problema rappresentato da 40 mila tra inoccupati e disoccupati, ma subito ha dato sfoggio di ottimismo, ricordando che "l'Abruzzo ha 2 miliardi e mezzo di euro di investimenti sulla testa, frutto del denaro pubblico. E ricordo che 100 mila euro di investimento per un'opera pubblica, in un anno crea 5 posti di lavoro in media".

A seguire una delle tante frecciate scoccata in direzione dei banchi dell'opposizione, "A Mauro Febbo basterebbe di dedicare un po' di tempo alla lettura per capire questo rapporto tra opere pubbliche e posti di lavoro creati". 

A misurare come un "termometro al mercurio" l'andamento dell'economia abruzzese è poi per il presidente, "il consumo di energia elettrica industriale, che è in aumento, e il numero per le autorizzazioni dei trasporti eccezionali. E se volete essere ancora più fini e sottili, sapete perché l'export vale molto per la vita dell'economia? Perché i pagamenti sono anticipati, e vi invito dunque a guardare questo dato, anch'esso in aumento".

D'Alfonso ha poi evidenziato che questo trend positivo "non è merito delle delibere di Vincenzo Rivera, direttore generale e direttore ad interim del dipartimento Infrastrutture, Trasporti, Mobilità, Reti e Logistica. E nemmeno di Giuseppe Di Pangrazio, presidente del consiglio regionale.

"Non è nemmeno merito mio - aggiunge D'Alfonso - è il frutto del'attivismo di un'intera comunità. La società è più grande delle istituzioni, come è mia convinzione da liberal-democratico, maturata in tante letture. Arriveremo al punto che le istituzioni diventeranno elemento di arredamento, c'è una rivoluzione in corso". 

Ma aggiunge il presidente: "noi abbiamo il merito di aver creato il 'sentiment', le condizioni favorevoli". 

Facendo l'esempio della velocizzazione della strada Fondo valle Sangro, appena data in appalto e finanziata con i fondi del Masterplan per il Sud, strategica in particolare per il polo dell'automotive della Val di Sangro dove ci sono anche le attività industriali della Fca, di cui è amministratore delegato l'abruzzese Sergio Marchionne

"Questa infrastruttura si poteva fare 20 anni fa, o anhe 10 o 5 anni fa. Ora la stiamo facendo, ed era il linguaggio che la Fca aspettava. A Marchionne non gli ho dato il premio del Guerriero di Capestrano, gli ho dato quello che davvero chiedeva, una strada, l'elettricità e la copertura del digitale", conclude il presidente.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

CONSIGLIO ABRUZZO: OK A DISAVANZO E RATE IN 20 ANNI D'ALFONSO, ''PRIMA FOGLIO ROSA, ORA ABBIAMO PATENTE''

L'AQUILA - "La rateizzazione del disavanzo ci permetterà di avere la patente, dopo tanti che andavamo in giro con il foglio rosa per quanto riguarda la contabilità regionale!". In uno dei tanti colorati passaggi dell'incalzante intervento di... (continua)

CONSIGLIO REGIONALE: OK DISAVANZO AMMINISTRAZIONE, 25 MILIONI L'ANNO FINO AL 2034 PER RISANARE DEFICIT

L'AQUILA - Il Consiglio regionale dell'Abruzzo ha approvato il disavanzo di amministrazione al 31 dicembre 2014, ai sensi e per gli effetti del decreto legge 78/2015, che prevede l’adozione di un piano di rientro del disavanzo... (continua)

CONSIGLIO REGIONE: STOP PER QUATTRO ANNI A NUOVI CENTRI COMMERCIALI IN ABRUZZO

L'AQUILA - Stop per quattrro anni a nuovi centri commerciali in Abruzzo. A stabilirlo una norma inserita nel Milleproroghe approvata ieri a tarda sera in consiglio regionale, a larghissima maggioranza. Lo stop avrà vigore fino al... (continua)

REGIONE: CAOS EMENDAMENTI M5S, CENTRODESTRA SPARUTO, D'ALFONSO SHOW

L’AQUILA - Bagarre in aula del Consiglio regionale nell’ambito della discussione sul Documento di economia e finanza (Defr), approvato in serata, in particolare sugli emendamenti dell’opposizione. Particolarmente accalorato il consigliere del Movimento 5 stelle, Domenico Pettinari, che... (continua)

PARCO REGIONALE SIRENTE-VELINO, FONDI INSUFFICIENTI NEL BILANCIO REGIONALE

di Filippo Tronca
L'AQUILA - Non c'è nulla da fare: il Parco regionale Sirente-Velino sarà costretto ancora una volta, salvo miracoli sotto forma di emendamenti, a tirare la cinghia.  Nel bilancio regionale che sta approdando in Consiglio regionale abruzzese, infatti,... (continua)

BILANCIO REGIONE: ''PIENO DI BUCHI'', VALANGA DI EMENDAMENTI CENTRODESTRA

di Filippo Tronca
L'AQUILA - L'opposizione di centrodestra nel Consiglio regionale abruzzese afflila le armi in vista dell'approvazione del bilancio di previsione, che approderà in aula domani mattina, e annuncia infatti la presentazione di una trentina di emendamenti di... (continua)

BILANCIO REGIONE: CINQUE STELLE, ''NON RISPONDE A PRIORITA' ABRUZZO''

di Filippo Tronca
L'AQUILA - "Con i nostri emendamenti proveremo a modificare un bilancio regionale che non risponde alle priorità e alle esigenze dei cittadini, ma solo a quelle di una maggioranza distaccata dalla realtà". Il gruppo consiliare del Movimento... (continua)

FOCUS DOCUMENTO DI ECONOMIA E FINANZA, IMPEGNI E SOGNI DELLA REGIONE FINO AL 2020

di Filippo Tronca
L'AQUILA - "Crescita intelligente, sostenibile e inclusiva". Questo l’ambizioso slogan che campeggia in testa al lungo elenco di obiettivi per il prossimo triennio snocciolati sul Documento di economia e finanza regionale (Defr) della Regione Abruzzo, dove si... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui