COOPERATIVE DI COMUNITA': NASCE A FONTECCHIO LA RETE DEI BORGHI

Pubblicazione: 05 luglio 2018 alle ore 18:12

L'AQUILA - Firmata oggi a Fontecchio (L’Aquila), nel suggestivo Centro visita del Capriolo, il documento che segna la nascita anche in Abruzzo della Rete dei Borghi cooperativi. Un patto di collaborazione e condivisione di intenti tra le 11 cooperative di comunità già costitute nella regione, e che rappresentano un innovativo attore economico per le aree interne, con la possibilità di svolgere un ampia gamma di servizi e attività, coinvolgendo per statuto almeno il 10 per cento dei residenti.

Presenti all’incontro Maurizio Gardini, il presidente nazionale di Confcooperative, Massimiliano Monetti presidente di Confcooperative Abruzzo, Lorenzo Berardinetti, assessore regionale, il sindaco di Fontecchio Sabrina Ciancone, a fare gli onori di casa, Angelo Radica, sindaco di Tollo (Chieti) Palmerino Fagnilli, sindaco di Pizzoferrato (Chieti). Protagonisti però sono stati soprattutto i giovani e meno giovani che hanno dato vita alle cooperative di comunità abruzzesi, nei Comuni di Anversa degli Abruzzi, Barrea, Campo di Giove, Collelongo, Corfinio, Fontecchio, Pizzoferrato, Prezza, Santo Stefano di Sessanio, in provincia dell’Aquila, Tollo e Tufillo, in provincia di Chieti.

"Negli ultimi cento anni - ha detto il presidente nazionale Confcooperative - abbiamo assistito a ondate di emigrazione che hanno spopolato le nostre aree interne. La cooperazione è una risposta a tutto ciò, per invertire la tendenza, e non è vero come dicono i pessimisti, che i buoi sono scappati oramai dalla stalla. Lo dimostrano questi ragazzi che stanno creando una nuova economia nelle nostre terre di frontiera, con lo strumento delle cooperative di comunità, che annovera in Italia ormai oltre 200 attori".

“La Regione Abruzzo – ha confermato l’assessore Berardinetti – appoggia con convinzione questa grande iniziativa, e garantisco che a breve sarà pronto il regolamento che completerà e renderà pienamente operativa la legge regionale già approvata”.

Confocooperative da parte sua ha dato impulso alla nascita delle cooperative di comunità con un bando che ha assegnato un contributo una tantum, per le spese burocratiche di costituzione e poi ha erogato finanziamenti a tassi agevolati fino a 30 mila euro per l’avvio dell’attività.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui