L'ABRUZZESE UMBERTO DI PRIMIO CAPOFILA DEGLI AMMINISTRATORI CHE SABATO
SFILANO A ROMA, ''LA FAMIGLIA E' COMPOSTA DA UNA MAMMA E DA UN PAPA'''

COPPIE DI FATTO, SINDACI AL FAMILY DAY
''DIRITTI PER TUTTI, MA NO ALLE ADOZIONI''

Pubblicazione: 26 gennaio 2016 alle ore 07:30

di

CHIETI - "Diritti sì, e per tutti, ma 'no' all'adozione per le coppie omosessuali!".

È fermo il sindaco di Chieti Umberto Di Primio (Ncd), vice presidente nazionale dell'Anci e capofila degli amministratori che sabato scenderanno in piazza a Roma contro il disegno di legge sulle unioni civili della democrat Monica Cirinnà che proprio oggi approda all'esame del Senato. Sabato scorso, a manifestare sono stati invece i sostenitori del ddl, con centinaia di persone anche nelle piazze abruzzesi.

"Non manifesto contro nessuno, sono un cristiano moderato e porto avanti le mie idee, faccio un sacco di errori anche se cerco sempre di non commetterne - argomenta ad AbruzzoWeb - sono in procinto di divorziare, quindi non ho alcun altarino da difendere, ma la società che vorrei consegnare a mia figlia è quella composta da una mamma ed un papà".

Bene il riconoscimento dei diritti, dunque, ma "no" alle adozioni per le coppie omosessuali o all'utero in affitto.

"L'idea di adottare un bambino da parte di una coppia omosessuale la ritengo una aberrazione - dice Di Primio - pensare addiritttura alla possibilità di ottenere un figlio attraverso la fecondazione assistita credo sia del tutto innaturale".

Il sindaco, a capo di una coalizione di centrodestra con la quale è stato confermato alla guida della città la primavera scorsa, si dice "pronto a fare battaglie per i diritti delle coppie di fatto, anche se dello stesso sesso", ma ripudia l'idea di "far diventare una famiglia una coppia dello stesso sesso".

"Il diritto è quello del bambino ad avere dei genitori, non il contrario".

Di Primio presenta oggi a Roma presso la sala stampa della Camera dei deputati, con il senatore del Nuovo centro destra Maurizio Sacconi e il deputato Alessandro Pagano, coordinatore del comitato Parlamentari per la Famiglia, tutte le iniziative a sostegno del Family Day che hanno già raccolto centinaia di adesioni fra gli stessi parlamentari e fra i sindaci d’Italia.

Tra questi ultimi quelli di Verona, Venezia, Ascoli Piceno, Conigliano Veneto, e tanti altri. Tra gli abruzzesi ha aderito anche il sindaco di Teramo, Maurizio Brucchi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

DIRITTI CIVILI: IN CENTINAIA IN PIAZZA ALL'AQUILA, SFILA ANCHE IL PD CHE HA VOTATO CONTRO GENDER

di Marco Signori
L'AQUILA - Al grido "Lo stesso amore, gli stessi diritti", circa 500 persone (150 secondo la questura) hanno manifestato anche all'Aquila per #SvegliaItalia, la mobilitazione che ha coinvolto cento città italiane sul tema dei diritti civili,... (continua) - Fotogalleria

DIRITTI CIVILI: A CHIETI ASSOCIAZIONI CONTRO DI PRIMIO, ''SINDACO CIECO''

CHIETI - "Ancora una volta il sindaco di Chieti Umberto Di Primio ostenta la propria visione distorta di ogni qualsivoglia principio di uguaglianza e di inclusione sociale, questa volta addirittura per vie ufficiali. Di ieri la... (continua)

ALTRE NOTIZIE

  • Abruzzoweb sponsor
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui