• Abruzzoweb sponsor

CORECOM: CENTRO GIURIDICO CITTADINO, ''PARALISI CON VACATIO'', EX LUCCI PRESIDENTE SCUOLA CIVICA DI ATRI

Pubblicazione: 12 ottobre 2019 alle ore 09:52

L'AQUILA - "ll presidente Lucci è decaduto da settembre scorso, dal quel dì, il Corecom pur avendo un dirigente e personale in grado di  assolvere a tutti gli atti amministrativi, non ha ancora provveduto a liquidare i cittadini che hanno visto riconosciuti i propri diritti, né tantomeno informano delle risultanze delle istanze quei cittadini che tramite il Corecom le hanno inoltrate".

La protesta arriva dal Centro giuridico del cittadino di Avezzano. E fa seguito alla decadenza del presidente del Comitato regionale per le Comunicazioni, Filippo Lucci, in carica dall'agosto 2009. Lucci è stato appena stato nominato il presidente della Scuola Civica Superiore ‘Claudio Acquaviva’ per le Eccellenze di Atri.

Si è liberato intanto al Corecom un'altra postazione per lo spoil system della maggioranza di Marco Marsilio, di Fratelli d'Italia, che già la Lega rivendica per sé. Una poltrona  da 2.400 euro lordi, da assegnare tramite bando entro 60 giorni dalla pubblicazione del provvedimento sul Bura della modifica di legge, avvenuta il 16 agosto, che ha "accorciato" il mandato a Lucci 

La nomina avverrà con un intesa tra il presidente della Regione Marsilio, e il presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, di Forza Italia. 

“Altra situazione difficile da comprendere – incalza però il Centro giuridico del cittadino-  è come mai i  restanti due componenti del comitato pur avendo la facoltà di operare regolarmente, non lo stiano facendo. Quindi, come mai il Corecom, pur trovandosi nella condizione di operare, anche in assenza del presidente, è praticamente fermo? Da ultimo, il bando per il nuovo presidente c’è o non c’è?”

Gli altri due due componenti del Corecom Ottaviano Gentile e Michela Ridolfi.

Lucci è stato nominato la prima volta dal presidente della Regione forzista Gianni Chiodi, il 4 agosto del 2009 e riconfermato il 20 ottobre 2015 per un altro quinquennio da Luciano D'Alfonso del Pd. Con la nuova modifica normativa, operata questa estate, si stabilisce che per la durata decennale vengano computati anche i periodi in cui il presidente "esercita le funzioni fino all'insediamento del Comitato subentrante", la prorogatio che per Lucci è durata da agosto 2014 ad ottobre 2015.

Per Lucci intanto comincia un nuovo incarico
La Scuola Civica di Atri, presieduta prima di Lucci dal dottor Claudio Mizii, dal 2010 offre agli studenti meritevoli degli istituti superiori della città ducale la possibilità di frequentare corsi tenuti da validi docenti su varie discipline come la fotografia, il giornalismo, lingua Inglese, teatro e molto altro.
 
“Sono onorato per questo prestigioso incarico – dichiara Filippo Lucci - per il quale ringrazio il Consiglio Comunale di Atri e la sua Amministrazione. La Scuola Civica è nata per la valorizzazione delle migliori intelligenze tra gli studenti e per coltivarne il talento, per queste ragioni abbiamo in animo di ampliare l'offerta formativa valorizzando il merito. Fondamentali saranno le collaborazione con le altre realtà istituzionali, in primo luogo con le Università. La scuola dovrà diventare un luogo di cultura, formazione alta e di esperienze straordinariamente innovative e uniche”.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui