CRISI TERAMO: BRUCCHI TIENE DURO E DIVIDE
LE DELEGHE TRA I 6 ASSESSORI RIMASTI

Pubblicazione: 09 novembre 2017 alle ore 16:48

TERAMO - Dopo le dimissioni dei tre assessori Franco Fracassa, Eva Guardiani e Caterina Provvisiero del gruppo civico Futuro In, il sindaco di Teramo Maurizio Brucchi ha ridistribuito le deleghe tra i restanti sei assessori della Giunta. 

Il decreto emanato dal primo cittadino riconferma gli assessori non dimissionari Mirella Marchese, Roberto Canzio, Alfonso Di Sabatino Martina, Mario Cozzi e Valeria Misticoni e l’incarico di vice sindaco a Alfonso Di Sabatino.

Le deleghe lasciate dai rappresentanti di Futuro In, gruppo legato al vice presidente del Consiglio regionale, Paolo Gatti, sono state dunque nuovamente suddivise e questo è il nuovo assetto della Giunta teramana: a Mirella Marchese vanno le deleghe riforma della macchina amministrativa - personale, rapporti con le società partecipate, contratti ed appalti, servizi demografici, anagrafe, stato civile, servizio elettorale, autentiche, atti notori, affari generali, affari legali e trasparenza amministrativa, pubblica istruzione e servizi connessi al diritto alo stadio, assistenza scolastica,  politiche per gli studenti universitari, pari opportunità, Ced, informatizzazione, digitalizzazione e innovazione tecnologica con particolare  riferimento ai sistemi informatici per la gestione delle attività del terremoto.

A Roberto Canzio invece le deleghe alle politiche  del commercio, tavolo permanente per il commercio, regolamentazione movida e attività commerciali di pubblico intrattenimento, Industria , artigianato, agricoltura, gestione amministrativa dei mercati, marketing territoriale e promozione dei prodotti tipici locali, rapporti con quartieri e frazioni, gestione e cura del verde pubblico , sport e rapporti con le associazioni sportive, gestione sportello unico Suap e Sue, sicurezza urbana, tutela della sicurezza della città e del decoro urbano in base al Dl 14 febbraio 2017, Polizia Municipale.

Alfonso Di Sabatino Martina si farà carico di ricostruzione, rapporti con le amministrazioni e gli organi preposti alla relativa tutela, rapporti con gli organi della ricostruzione, con gli strumenti della pianificazione sovraordinata, pianificazione strutturale operativa ed attuativa del patrimonio scolastico, opere provvisionali e smaltimento delle macerie, donazioni nazionali ed internazionali relative al terremoto, bilancio e programmazione economica, controllo di gestione, contabilità generale, provveditorato ed economato, entrate tributarie, imposta pubblicitaria ed affissioni, occupazione suolo pubblico, revisione della spesa, assistenza alla popolazione, autonoma sistemazione.

Per Mario Cozzi le deleghe cura, decoro e manutenzione della città, manutenzione di strade, patrimonio ERP, pubblica illuminazione; ambiente, programmazione e gestione del ciclo integrato dei rifiuti; controllo, manutenzione e chiusura della discarica la Torre, piano di attuazione del Patto dei Sindaci, agenda Europa 2020, politiche per il benessere animale , traffico e trasporti, mobilità, piste ciclopedonali, bike sharing, lavori pubblici, pianificazione, progettazione, direzione lavori delle opere pubbliche, rapporti con aziende concessionarie di energia , gas ed acqua, autoparco, centro storico ed arredo urbano, innovazione tecnologica - progetto Paride.

Infine a Valeria Misticoni gli incarichi all’urbanistica, pianificazione, iniziative pubblico privato,  Via, piano particolareggiato centro storico, edilizia economico popolare e residenziale pubblica, piano di insediamento produttivo, piano di zonizzazione acustica, toponomastica , housing sociale e politiche per la casa, valorizzazione del patrimonio comunale, attività sociali, politiche per la persona, minori e terza età, politiche socio assistenziali, servizio civile, politiche per la famiglia, immigrazione, politiche per il lavoro, politiche comunitarie e rapporti internazionali, attuazione del programma elettorale, politiche giovanili.

Il sindaco Maurizio Brucchi ha tenuto per sé i mandati per la pianificazione strategica e città territorio; rapporti con l’università; rapporti con le amministrazioni e gli organi dello Stato; comunicazione istituzionale; rapporti con il Consiglio comunale; protezione civile; cultura, politiche culturali e valorizzazione del patrimonio artistico-culturale della città, laboratorio per le attività culturali.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

E' CRISI PIENA AL COMUNE DI TERAMO: BRUCCHI PERDE I TRE ASSESSORI 'GATTIANI' DI FUTURO IN

TERAMO - Tre assessori della giunta comunale di Teramo, guidata da Maurizio Brucchi, si sono dimessi dall'incarico. L'iniziativa, annunciata al termine del burrascoso Consiglio comunale di martedì scorso, che non si è aperto per la seconda volta... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui