DA COMUNE L'AQUILA 20MILA EURO PER TRE
EVENTI, DI GIACOMO NUOVO ''RAS'' CULTURA

Pubblicazione: 19 marzo 2018 alle ore 07:00

Marcello Di Giacomo e Sabrina Di Cosimo
di

L'AQUILA - Per l’organizzazione degli ultimi eventi culturali, Natale e Carnevale, il Comune dell’Aquila ha trovato un rapporto fiduciario con un’associazione in particolare, L’Aquila Young, con l'affidamento diretto per una somma di 19 mila euro.

Una predilezione che non è passata inosservata e ha creato malumori in seno alla stessa maggioranza, tanto che alcuni consiglieri avrebbero addirittura presentato istanza di accesso agli atti, e all’opposizione.

L'Aquila Young è presieduta da Marcello Di Giacomo, noto organizzatore di eventi in città e nipote dell’ex sindaco di centrodestra Biagio Tempesta, legato all’assessore alla Cultura, Sabrina Di Cosimo, da una storica amicizia e un rapporto di collaborazione.

L’affidamento del contributo all’associazione è sempre avvenuto in maniera diretta, quindi a discrezione dell’assessore, in base alle disponibilità del bilancio comunale.

In particolare, in base a quanto si legge sulla determinazione dirigenziale dell'Ente del 6 dicembre 2017, L'Aquila Young per i progetti “La mezzanotte al Castello”, “Natale per caso” e il concerto “The Real Qeen experience”, ha ottenuto dall’amministrazione 16 mila euro, oltre all'esenzione dei canoni di occupazione del suolo pubblico, di affissione per la pubblicità e per la pulizia degli spazi pubblici, a fronte dei 37mila e 300 complessivi dell’intero cartellone “La Magia del Natale”, promosso e organizzato dall'assessorato alla Cultura.

Altri beneficiari per le manifestazioni di Natale e Capodanno, anche se in maniera ridotta, sono stati il Rotary Club L’Aquila con 2 mila euro; Hdemia Hd Arts promotion, per la pista di pattinaggio, con 10mila euro; l’associazione Mamme per L’Aquila con 4 mila euro; il concerto di Capodanno dell'Athena con 3 mila euro e l’associazione dei Vigili del Fuoco, con la befana del 115 con 2mila 300 euro.

Per quanto riguarda gli eventi legati al Carnevale 2018, invece, l’associazione di Di Giacomo ha proposto un “Gran ballo in maschera” al palazzetto dei Nobili e, oltre all'uso dello storico edificio, ha ottenuto 3 mila euro, “attraverso una compartecipazione, mediante sovvenzione, per l’attribuzione di provvidenze economiche e del patrocinio del Comune”, si legge nel verbale di deliberazione della Giunta comunale del 30 gennaio scorso.

Nello stesso documento si evince che per “Il Carnevale in piazza”, un grande evento che ha avuto, tra l'altro, un successo notevole in città, promosso dalle Mamme per L’Aquila, il Comune ha contribuito con 2mila euro.

Anche in questo caso, è stato sottolineato da alcuni amministratori e cittadini come per una festa più grande, il contributo sia stato più esiguo. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui