• Abruzzoweb sponsor

DECENNALE SISMA: ''L'AQUILA CITTA' D'ARTE'' CARD AL MUNDA, ''L'ARTE PER TUTTO IL 2019''

Pubblicazione: 04 aprile 2019 alle ore 16:43

L’AQUILA - Promuovere luoghi e beni culturali dell’Aquila, in particolare il museo nazionale d’Abruzzo (Munda), e dell’Abruzzo, per incrementare la presenza del pubblico attraverso una card prevista nell’ambito del progetto “L’Aquila città d’arte”, promosso dal Mibarct per mettere in rete tutte le realtà museali statali regionali. 

La card permette di accedere gratuitamente per l’intero 2019 al Munda e agli eventi con posti riservati previa prenotazione, e di avere la riduzione per l’ingresso agli altri musei statali afferenti al Polo dell’Abruzzo. È stata realizzata nella doppia versione amico e sostenitore: con la prima, in vendita al prezzo di 10 euro, o 15 se comprensiva di due gadget, una shopper e un bottoncino metallico, la seconda al costo di 50 euro, in cartoncino pesante con il nome di tutti i sostenitori. 

L’iniziativa è stata presentata oggi nella sede del Museo nazionale d’Abruzzo (Munda) a L’Aquila, dalla direttrice del Polo Museale d'Abruzzo, Lucia Arbace, e dal noto studioso, Jean Blanchaert, artista poliedrico, curatore di mostre e calligrafo, alla presenza del sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi.

Il numero zero della card sostenitore è stata donata al sindaco dell’Aquila, il numero uno al cardinale Giuseppe Petrocchi, arcivescovo dell’Aquila, il 99 al sottosegretario ai beni culturali, l’abruzzese Gianluca Vacca. 

"La card è destinata a sicuro successo, già oggi abbiamo ricevuto molte richieste ed inoltre sono state sottoscritte le prime nella versione sostenitori", ha spiegato la Arbace. 

Il progetto “L’Aquila città d’arte” è stato finanziato con 300mila euro nell’ambito dell’accordo sottoscritto nel gennaio scorso tra il Mibac e il Comune dell'Aquila all’interno del programma di iniziative ed eventi culturali in occasione del decennale del sisma del 6 aprile 2009.

All’incontro di oggi hanno partecipato anche i 50 ragazzi impegnati nel corso di formazione di 32 ore per il bando “L'Aquila città d'arte”. 

"Uno dei punti di forza del processo di ricostruzione è sicuramente un rinnovato sostegno, una nuova attenzione verso tutte le attività artistiche e culturali. E mi piacerebbe che voi foste, con la vostra gioventù e i vostri sorrisi, i migliori narratori di questa città in cambiamento", ha detto il sindaco Biondi, rivolgendosi ai giovani in sala.

Tra i 50 laureati verranno selezionati 16 persone che potranno iniziare la loro esperienza lavorativa di sei mesi nell'ambito di programmi di accoglienza turistica.

"Il 6 aprile è ormai consuetudine l’apertura gratuita del mueso, nel corso dell’anno abbiamo programmato molti atri eventi e ulteriori mostre, mentre è in corso di definizione il calendario delle aperture straordinarie dei luoghi culturali della città, di concerto con gli altri istituti culturali e degli altri enti proprietari - spiega la Arbace -. Si tratta di proposte di elevato livello che soprenderanno quanti non concoscono il grande patrimonio di questa città. Si è parlato di tanto del bicchiere mezzo vuoti, ma noi racconteremo ciò che di meglio è stato realizzato in questi dieci anni, anche grazie ai ragazzi che stiamo formando per l’accoglienza. Queste primissime iniziatuve di aprile le abbiamo concentrate giustamente intorno al 6 aprile, poi nei mesi successivi ricominceremo con quattro iniziative al mese e altre 4 nuove mostre fino alla fine del’anno", conclude la direttrice del Munda.  

Durante la conferenza stampa, poi, la direttrice Lucia Arbace ha annunciato i prossimi eventi che si terranno al Munda: In occasione del decennale del sisma, sabato 6 aprile, l’ingresso al museo sarà gratuito, come ormai consuetudine da 10 anni, e ci sarà la proiezione del filmato ‘Arte salvata-Rescued Art’, che mostra l'evacuazione delle opere dalla sede storica del museo e cioè il Castello Cinquecentesco dell'Aquila.

Domenica 7 aprile, alle ore 11,30, si terrà l’inaugurazione della mostra ‘San Sebastiano-la seduzione dell’arte e della poesia”, con importanti autografi di Gabriele D'Annunzio e le due sculture lignee, poste l'una accanto all'altra per la prima volta dopo 10 anni, "perché la scultura di Saturnino Gatti è stata restaurata a dicembre del 2018 e sarà possibile vederla nella sua nuova veste restaurata, ma è già pronta per ripartire, perché tra 50 giorni sarà di nuovo in viaggio alla volta del forte di Bard, complesso fortificato fatto riedificare nel XIX secolo da Casa Savoia sulla rocca che sovrasta il borgo di Bard, in Valle d'Aosta, sarà una sorta di ambasciatore dell'aquilanità", ha precisato Arbace.

Mercoledì 10 aprile dalle 14 alle 18 si svolgerà l’audizione della Commissione reti museali promossa dal ministro dei Beni Culturali, Alberto Bonisoli e infine, mercoledì 10 aprile, alle ore 18 si terrà l’evento ‘Leonardo Da Vinci - i suoi segreti , le sue passioni’, per l’occasione sarà presente anche Massimiliano Finazzer Flory, attore protagonista e regista del film tratto dallo spettacolo teatrale con brani recitati e proiezione del trailer del film.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui