DISOCCUPAZIONE GIOVANILE ITALIANA: DRAMMA NON SI FERMA, E' AL 37 PER CENTO

Pubblicazione: 03 luglio 2017 alle ore 19:38

BRUXELLES - La disoccupazione giovanile nella zona euro a maggio è rimasta stabile a 18,9% rispetto ad aprile. Stabile anche nella Ue-28, a 16,9%. 

Mentre in Italia sale al 37%, dal 35,2% di aprile, l'aumento più consistente di tutta la Ue. 

E si conferma il terzo dato più elevato dopo Grecia (46,6% a marzo 2017) e Spagna (38,6%). 

La disoccupazione giovanile più bassa si registra invece in Germania (6,7%) e Olanda (9%), la disoccupazione nella zona euro a maggio è rimasta stabile a 9,3% rispetto ad aprile e resta quindi il dato più basso da marzo 2009. 

Stabile anche nella Ue-28, a 7,8%. Lo comunica Eurostat. 

In Italia è 11,3%, in leggero aumento rispetto ad aprile (11,2%), e resta il terzo dato più alto della zona euro dopo Grecia (22,5%) e Spagna (17,7%). La disoccupazione più bassa si registra invece in Germania (3,9%) e a Malta (4,1%).



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui