DONNA FATTA A PEZZI IN A14, TRAVOLTA DA UN CAMION

Pubblicazione: 01 settembre 2015 alle ore 13:52

GIULIANOVA - I resti di un cadavere smembrato di una ragazza sono stati rinvenuti alle prime luci dell'alba lungo la corsia di emergenza della carreggiata dell'autostrada A14 in direzione Nord nel Teramano, al confine tra i territori di Giulianova e Mosciano Sant'Angelo.

Si tratta di una giovane che proprio oggi per colmo di sorte avrebbe compiuto 19 anni, originaria di Tortoreto (Teramo).

Questa mattina i genitori ne avevano denunciato la scomparsa, dopo che non aveva fatto rientro dal lavoro.

Grazie alla loro straziata testimonianza, gli agenti della polizia Autostradale sono riusciti a identificare a chi appartengano bacino, gambe e testa rimessi insieme dai soccorritori, avvertiti da automobilisti di passaggio.

Secondo quanto si è appreso, è presumibile che si sia lanciata da un vicino cavalcavia, laddove la provinciale 262 che collega Giulianova alla frazione moscianese di Montone, attraversa l'autostrada.

Due gli elementi che hanno condotto a ritenere che il cadavere appartenesse a una donna: il reggiseno trovato nei pressi del corpo e i capelli rossi.

Il corpo della giovane, finito sulla carreggiata, potrebbe essere stato travolto e smembrato da un mezzo pesante o più mezzi in transito.

Dopo il ritrovamento dei resti, la procura della Repubblica di Teramo indaga a tutto campo senza escludere nessuna ipotesi.

Dall'omicidio al suicidio, fino al tragico incidente.

Le condizioni del corpo, di cui sono stati rinvenuti solo alcune parti, ha infatti reso necessario "cristallizzare" la scena, con i primi accertamenti effettuati già sul posto congiuntamente tra l'anatomopatologo Gina Quaglione e la polizia Scientifica.

Successivamente i resti del corpo sono stati trasportati all'obitorio per gli approfondimenti del caso.

A coordinare le indagini il pubblico ministero Irene Scordamaglia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui