DONNA MORTA DOPO RICOVERO A PESCARA: QUATTRO MEDICI INDAGATI

Pubblicazione: 08 aprile 2019 alle ore 19:35

PESCARA - Quattro medici sono indagati per omicidio colposo, dalla Procura di Pescara, in relazione alla morte di Veronica Costantini, 32 anni, di Montesilvano (Pescara), deceduta lo scorso 6 aprile all'ospedale di Pescara.

Il fascicolo è stato aperto dal sostituto procuratore Andrea Papalia. La donna il primo aprile scorso aveva avuto un malore ed era stata trasportata all'ospedale di Pescara dal 118.

Dopo poche ore era stata dimessa, ma nei giorni successivi le sue condizioni erano peggiorate ed era stata nuovamente ricoverata, prima nel reparto di Malattie infettive poi in Neuropsichiatria dove ha avuto una crisi epilettica.

Trasferita in Rianimazione, è deceduta il 6 aprile. La famiglia della donna, tramite l'avvocato Anthony Aliano, ha subito presentato un esposto in Procura, per chiedere di accertare se siano stati commessi errori o sottovalutazioni.

Il fascicolo è ora sul tavolo del sostituto Andrea Papalia, che in queste ore sta passando al vaglio fatti ed eventuali responsabilità, in attesa di conoscere i risultati dell'autopsia che sarà eseguita domani.

Parallelamente all'operato della magistratura, l'assessore alla Salute della Regione Abruzzo, Nicoletta Verì, ha attivato il Servizio Ispettivo del Dipartimento Salute e Welfare della Regione per acquisire ulteriori elementi su quanto accaduto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui