DROGA: BLITZ IN CASA A PESCARA,
IN MANETTE PADRE E FIGLIO

Pubblicazione: 02 ottobre 2017 alle ore 11:09

foto d'archivio

PESCARA - Padre e figlio sono finiti in manette a Pescara nell'ambito di un'operazione antidroga condotta dalla polizia nel quartiere Porta Nuova.

Il blitz della squadra Mobile sabato scorso in via Thaon De Revel, in casa di Davide Berghella, 53enne pregiudicato, che è stato trovato in possesso di 635 grammi di marijuana, di un panetto di hashish da 53 grammi, di un bilancino elettronico e di materiale vario per il confezionamento delle dosi di stupefacente.

In casa era presente anche il figlio 22enne, Fabrizio Berghella, che ha inutilmente tentato di disfarsi di un sacchetto di cellophane contenente marijuana, lanciandolo dalla finestra dell’appartamento, che è stato prontamente recuperato dagli agenti appostati all’esterno che hanno notato i movimenti del giovane.

Su disposizione del pm di turno, Rosaria Vecchi, i due sono stati condotti in carcere in attesa dell’udienza di convalida.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui