E' ABRUZZESE IL NATALE DI COCA COLA CON LE BOTTIGLIE PER BANCO ALIMENTARE

Pubblicazione: 14 novembre 2017 alle ore 11:20

ORICOLA - Sono state prodotte anche nello stabilimento di Oricola (L'Aquila) di Coca-Cola Hbc le bottiglie in edizione limitata per celebrare sia i 90 anni di produzione, sia per il Natale e andranno a sostegno del Banco alimentare nell'attività di raccolta e distribuzione di 3 milioni di pasti.

Le edizioni speciali sono di Coca-Cola Original Taste, Coca-Cola zero zuccheri zero calorie e coca-cola gusto limone zero zuccheri zero calorie.  

"Nei suoi 90 anni di produzione italiana, di cui oltre 30 in Abruzzo nello stabilimento oricolese, l’azienda ha instaurato un profondo legame con il territorio, supportando le comunità locali e contribuendo in termini di risorse economiche e occupazione", ha affermato Zafiris Gallis, direttore dello stabilimento Coca-Cola HBC Italia di Oricola.

"Sono oltre 9 mila e 656 le persone in Abruzzo che dipendono dai redditi di lavoro generati direttamente e indirettamente da Coca-Cola, che sul territorio distribuisce risorse per 35 milioni di euro", ha aggiunto.

"Collaboriamo con Banco Alimentare da oltre dieci anni donando le eccedenze produttive, per questo siamo molto entusiasti di questa nuova iniziativa, che potrà recuperare oltre mille e 500 tonnellate di alimenti e distribuire così 3 milioni di pasti alle persone in difficoltà attraverso le strutture caritative convenzionate", ha concluso.

"Siamo veramente contenti - ha commentato Luigi Nigliato, presidente del Banco Alimentare dell’Abruzzo - che Coca-Cola, una realtà così affermata e conosciuta in virtù di un prodotto presente da tantissimi anni nella vita quotidiana di tante persone, continui a sostenerci e quest’anno con una forma di collaborazione ancora più grande e bella per il Banco Alimentare e quindi per tutte le persone che sosteniamo quotidianamente".

Dal 1997 l’Associazione Banco Alimentare dell’Abruzzo ONLUS è impegnato quotidianamente nella raccolta e distribuzione delle eccedenze alimentari, che riacquistano valore e diventando così risorsa per le strutture caritative. Nel solo 2016 l’associazione ha assistito oltre 47.000 persone povere ed emarginate in 241 strutture convenzionate in Abruzzo. In questo modo da un lato si pone al servizio delle strutture caritative che si occupano di famiglie con minori in condizioni di estremo disagio sociale e, dall’altro, delle aziende del settore agro-alimentare che abbiano problemi di stock ed eccedenze che intendono donare, ricevendo benefici e sgravi fiscali e ridando valore al cibo non più commercializzabile.
 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui