ECCO IL NUOVO CONSIGLIO REGIONALE SECONDO SIMULAZIONE DI ABRUZZOWEB

Pubblicazione: 11 febbraio 2019 alle ore 10:32

di

L'AQUILA - En plein della Lega, che al suo debutto a un'elezione regionale in Abruzzo dovrebbe piazzare dieci consiglieri, esordio di Fratelli d'Italia con due rappresentanti, e solo quattro delle otto liste che componevano la coalizione progressista che eleggono rappresentanti all'Emiciclo.

Secondo una prima simulazione di AbruzzoWeb effettuata sulla base dell'attribuzione secondo il metodo d'hondt, il nuovo Consiglio regionale sarà composto da 10 rappresentanti del Carroccio, 3 di Forza Italia, 2 di Fratelli d'Italia, 1 di Udc-Dc-Idea e 1 di Azione Politica per la maggioranza, 4 del Partito democratico, 2 della lista Legnini Presidente, 1 di Abruzzo in Comune, 1 di Progressisti per Legnini e 5 del Movimento cinque stelle per le minoranze.

Gli eletti, secondo una primissima ripartizione dei seggi realizzata da questo giornale, da prendere con le molle visto che in alcune sezioni il dato non è ancora definitivo e tutto si gioca su pochi decimali e sull'attribuzione dei seggi nei collegi provinciali che potrebbero far scattare l'elezione in una circoscrizione piuttosto che in un'altra, per la Lega entrerebbero all'Emiciclo Emanuele Imprudente, Simone Angelosante, Pietro Quaresimale, Emiliano Di Matteo, Antonio Di Gianvittorio, Simona Cardinali, Vincenzo D'Incecco, Nicoletta Verì, Nicola Campitelli, Fabrizio Montepara, Sabrina Bocchino.

Forza Italia dovrebbe riportare in Consiglio regionale Mauro Febbo, Lorenzo Sospiri ed Emilio Iampieri, ma uno di questi potrebbe cedere il posto a Umberto D'Annuntiis in provincia di Teramo.

Fratelli d'Italia fa il suo esordio all'Emiciclo con due consiglieri, che dovrebbero essere Guido Liris e Guerino Testa.

Un seggio a testa per Udc-Dc-Idea e Azione Politica: lo scudo crociato porta in Consiglio regionale Marianna Scoccia, la lista di Zelli Roberto Santangelo.

Nel centrosinistra eleggono propri rappresentanti solo 4 delle 8 liste che componevano la coalizione guidata da Giovanni Legnini: 4 il Partito democratico, 2 la lista Legnini Presidente, uno ciascuno ad Abruzzo in Comune e Progressisti per Legnini.

Antonio Blasioli, Dino Pepe, Silvio Paolucci e Pierpaolo Pietrucci dovrebbero essere i componenti del gruppo dem, Luciano D'Amico e Americo Di Benedetto rappresenteranno la lista Legnini Presidente. La lista degli amministratori, Abruzzo in Comune, dovrebbe confermare all'Emiciclo uno tra Sandro Mariani e Lorenzo Berardinetti (l'elezione si gioca su uno zero virgola di resti), i Progressisti dovrebbero riportare in Consiglio regionale uno tra Marinella ScloccoFranco Caramanico, anche qui saranno decisivi i resti tra le province di Chieti e Pescara. Ma in Consiglio ci sarà anche Legnini, quindi è da capire a scapito di quale lista.

Il Movimento cinque stelle dovrebbe piazzarne cinque: Sara Marcozzi, Domenico Pettinari, Pietro Smargiassi, Marco Cipolletti e Giorgio Fedele.

La maggioranza è composta da 18 consiglieri, a cui si aggiunge il presidente Marco Marsilio, le minoranze da 13.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui