SCENARIO NAZIONALE CLAMOROSO, FORTE RISCHIO DI INGOVERNABILITA'

ELEZIONI 2013: DATI DEFINITIVI IN ABRUZZO
SENATO A BERLUSCONI, CAMERA A GRILLO

Pubblicazione: 25 febbraio 2013 alle ore 15:03

L'AQUILA - C'è il primo dato definitivo dello scrutinio in Abruzzo, con i nomi dei setti eletti al Senato.

L'esito delle urne ha dato la vittoria al centrodestra e al Popolo della libertà, in particolare, che incassa quattro seggi: Silvio Berlusconi, Gaetano Quagliariello, Paola Pelino e Antonio Razzi, con le dimissioni del Cav rientrerebbe a palazzo Madama Federica Chiavaroli.

Risultato ben sotto le aspettative per il Partito democratico e la coalizione del centrosinistra, che manda al Senato la sola Stefania Pezzopane. Restano clamorosamente fuori, rispetto alle aspettative, l'ex presidente del Senato Franco Marini e la deputata uscente Paola Concia.

È un vero boom, invece, quello del Movimento 5 stelle di Beppe Grillo: dall'Abruzzo partiranno alla volta di Roma ben due senatori. Si tratta di Enza Blundo e Gianluca Cataldi.

È in via di ultimazione anche lo scrutinio per la Camera, ma in questo caso per la ripartizione dei seggi, che avviene sulla base dei dati nazionali, bisognerà aspettare l'esito delle urne nel resto d'Italia.

LO SCENARIO NAZIONALE: RISCHIO INGOVERNABILITA'

Ancora più sorprendente e intricato è lo scenario a livello nazionale, con una lotta all'ultimo voto e un rischio, concreto, di ingovernabilità.

Pd-Sel sono avanti alla Camera, ma di appena 130 mila voti, un'inezia. Pdl-Lega tengono al Senato e sono in vantaggio nelle regioni che contano nella ripartizione dei seggi.

Ma soprattutto è fragoroso il risultato del Movimento 5 Stelle: 23,8% al Senato, 25,5% alla Camera dove è primo partito.

Si rischia quindi una maggioranza inutile di centrosinistra a Montecitorio, mentre a palazzo Madama la presenza di tre poli che non riuscirebbero ad agggregarsi tra loro e formare una maggioranza.

Ulteriore elemento di complicazione è il fatto che, secondo la gran parte delle interpretazioni, il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, alle ultime settimane di mandato, non può più sciogliere le Camere né indire nuove elezioni.

L'AFFLUENZA

È del 75,89% il dato finale dell'affluenza in Abruzzo nell'ultima rilevazione di lunedì alle ore 15 per le elezioni politiche, inferiore del 5,06% alla precedente tornata del 2008, quando alla stessa ora aveva votato l'80,95% degli abruzzesi.

Quanto alle province, Teramo quella più assidua con il 77,66% (-3,49%), segue Pescara con il 75,75% (-6,30%), quindi Chieti con il 75,73% (-4,80%) e infine L'Aquila con il 74,48% (-5,70%).

 

I RISULTATI
 

SENATO - 1.644 sezioni su 1.644
LEADER E PARTITI VOTI PERCENTUALI SEGGI
BEPPE GRILLO
201.328 28,36% 2
 Movimento 5 stelle 201.328 28,36% 2
SIMONE DI STEFANO
2.255 0,31% -
 Casapound 2.255 0,31% -
MARIO MONTI
53.478 7,53% -
 Con Monti per l'Italia 53.478 7,53% -
SILVIO BERLUSCONI
210.291 29,62% 4
 Lega Nord 1.336 0,18% -
 Intesa popolare 2.959 0,41% -
 La Destra 9.199 1,29% -
 Grande Sud 2.989 0,42% -
 Popolo della libertà 173.533 24,44% 4
 Fratelli d'Italia 20.275 2,85% -
ANTONIO INGROIA
18.726 2,63% -
 Rivoluzione civile 18.726 2,63% -
ROBERTO FIORE
2.565 0,36% -
 Forza nuova 2.565 0,36% -
OSCAR GIANNINO
3.528 0,49% -
 Fare per fermare il declino  3.528 0,49% -
PIERLUIGI BERSANI
199.354 28,08% 1
 Partito democratico 173.595 24,45% 1
 Sinistra ecologia libertà 20.032 2,82% -
 Centro democratico 5.727 0,80% -
MARCO FERRANDO
3.923 0,55% -
 Partito comunista dei lavoratori  3.923 0,55% -
CARLO MASCI
11.817 1,66% -
 Rialzati Abruzzo 11.817 1,66% -
MARCO PANNELLA
2.535 0,35% -
 Lista amnistia giustizia libertà 2.535 0,35% -
 Schede bianche 10.227 1,38%  
 Schede nulle 19.091 2,58%  
 Schede contestate 27 0,00%  





 

 

camera - 1.644 sezioni su 1.644
LEADER E PARTITI VOTI PERCENTUALI SEGGI
ANTONIO INGROIA
25.769 3,31% -
 Rivoluzione civile 25.769 3,31% -
ROBERTO FIORE
2.964 0,38% -
 Forza nuova 2.964 0,38% -
MARCO PANNELLA
2.778 0,35% -
 Lista amnistia giustizia libertà 2.778 0,35% -
BEPPE GRILLO
232.542 29,87% -
 Movimento 5 stelle 232.542 29,87% -
MARCO FERRANDO
4.024 0,51% -
 Partito comunista dei lavoratori 4.024 0,51% -
MARIO MONTI
69.158 8,88% -
 Futuro e libertà  5.703 0,73% -
 Scelta civica con Monti per Italia 49.806 6,39% -
 Unione di centro 13.649 1,75% -
OSCAR GIANNINO
4.452 0,57% -
 Fare per fermare il declino 4.452 0,57% -
PIER LUIGI BERSANI
204.285 26,24% -
 Partito democratico 175.968 22,60% -
 Centro democratico 4.492 0,57% -
 Sinistra ecologia libertà 23.825 3,06% -
SIMONE DI STEFANO
 
2.580 0,33% -
 Casapound 2.580 0,33% -
SILVIO BERLUSCONI
229.883 29,53% -
 Intesa popolare 4.354 0,55% -
 Lega Nord 1.407 0,18% -
 La Destra 8.204 1,05% -
 Grande Sud - Mpa 2.703 0,34% -
 Popolo della libertà 185.522 23,83% -
 Fratelli d'Italia 27.693 3,55% -
 Schede bianche 10.728 1,32%  
 Schede nulle 21.409 2,64%  
 Schede contestate 18 0,00%  

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui