• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

ELEZIONI: COALIZIONE SOCIALE, ''BIONDI SI DIMETTA, CITTA' E' GIA' SENZA SINDACO''

Pubblicazione: 02 ottobre 2018 alle ore 16:23

L'AQUILA - "L'Aquila è già senza sindaco, comunque vadano le cose. Dopo appena 15 mesi di amministrazione, Biondi sta sgomitando all'interno della sua compagine per candidarsi a presidente della Regione alle prossime elezioni. L’Aquila verrà così consegnata a mesi di commissariamento per le sole ambizioni personali del primo cittadino. Nessuna città e questa in particolare si merita amministratori che non la vogliono. Chiediamo coerenza al sindaco Pierluigi Biondi: si dimetta. Prima lo fa e meglio è per tutti". 

A chiedere in una nota le dimissioni del primo cittadino, eletto nel mese di giugno del 2017, tra le fila di Fratelli d'Italia è Coalizione Sociale L'Aquila Fuori e dentro il Consiglio Comunale, dove è rappresentata dal consigliere comunale Carla Cimoroni.

"E non ci crede nessuno che questa operazione possa servire, come prova a giustificarsi lui, a tentare di dare una rappresentanza alle aree interne d'Abruzzo e rafforzare la posizione del capoluogo: tutte scuse! È una scelta del tutto personalistica che non tiene conto degli impegni presi con chi l'ha votato poco più di un anno fa, a cui è stato garantito che sarebbero venuti, prima di tutto, gli 'aquilani'. Ed invece degli aquilani e delle sorti della città il sindaco se ne infischia, anteponendo la propria scalata personale al potere", aggiunge la nota. 

"Per chi ama davvero la città non dovrebbe esistere sfida più importante e avvincente di rimetterla in piedi in una fase cruciale della sua storia centenaria, di ricostruire le scuole più belle e sicure, di migliorare il presente e programmare il futuro. Non esiste sfida più unica e appassionante di questa per mettere alla prova, come amministratore, le tue capacità. Se è davvero quello che vuoi", si legge ancora.

"Biondi, comunque andrà, non è più il sindaco dell'Aquila semplicemente perché ha dimostrato che non merita questa città e che non ha alcuna intenzione di assumersi realmente la responsabilità che la storia e i cittadini gli hanno assegnato, visto che sta tentando con tutti i suoi mezzi di salire sul primo treno utile, solo per la propria carriera politica. L’Aquila non è e non dovrà mai più essere un trampolino di lancio per nessuno, ma esclusivamente la destinazione per chi intenda realmente portare avanti gli interessi della collettività, in un momento così difficile ed allo stesso tempo importante e strategico", conclude. 
  



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui