ELEZIONI: ECCO LA RASICCI, ''ABRUZZO DEVE AVERE UNA CONSIDERAZIONE DIVERSA''

Pubblicazione: 01 febbraio 2018 alle ore 12:59

Lucrezia Rasicci

TERAMO - "Ho deciso di candidarmi, perché voglio che l’Abruzzo abbia una considerazione diversa rispetto a quella avuta fino ad oggi, e lo dico da giovane, che vuole restare a vivere nella sua regione e che vuole vederla crescere".

Così la 26enne Lucrezia Rasicci, candidata per la Camera al collegio uninominale di Teramo con il centrodestra, si è presentata stamattina alla stampa, in un bar San Matteo gremito di giornalisti, sostenitori e maggiorenti locali della Lega Salvini Premier.

È in quota Matteo Salvini, infatti, che la giovane odontoiatra ha ottenuto la candidatura in un collegio considerato vincente.

Figlia d'arte - il papà Renato è stato vice presidente della Provincia - la giovane professionista, impegnata nello studio di famiglia ad Alba Adriatica, ha indicato in turismo, territorio e immigrazione le parole chiave della campagna elettorale.

"Ho scelto la Lega perché mi riconosco nei valori del partito, nell’Italia del 'prima gli italiani' e soprattutto del rispetto dei valori - ha spiegato - Sono felicemente fidanzata con grande voglia di farmi una famiglia e sono alla mia prima campagna elettorale, fino a due anni fa appartenevo a quel 48% di italiani che non credevano nel voto e non votavano, ma è sbagliato, perché bisogna credere nell’impegno di tutti, io credo nella buona politica e voglio essere espressione della buona politica".

"Non amo i toni alti, anzi: voglio parlare con la voce dei progetti possibili, per fare, per contribuire, per portare avanti un’idea di buon governo che sia possibile e misurabile. Ho 26 anni, ma non sono in cerca di un lavoro o di un reddito, ma mi candido con un sincero desiderio di fare, per la mia gente, per il mio territorio".

"Sarò un buon politico - ha aggiunto - Sarò sempre disponibile per i cittadini".

A domanda sul turismo in Abruzzo, ha fatto notare come "non si sono visti risultati rispetto a quanto speso. I fondi sono stati distribuiti a delle nicchie".

"La prima cosa da fare per il territorio teramano? Il lavoro e la riduzione delle tasse", ha detto convintamente.

Non è passata inosservata la totale assenza di riferimenti alla coalizione di centrodestra, sia nel discorso di presentazione sia nei cartelloni che hanno fatto da sfondo alla conferenza stampa.

Con la Rasicci, stamattina al bar San Matteo il coordinatore provinciale Noi con Salvini Piero Fioretti, quello comunale Roberto Canzio e Caterina Longo, candidata nel collegio proporzionale per il Senato. E naturalmente il padre, vero "regista" della candidatura.

Tra il pubblico anche il deputato uscente Giulio Cesare Sottanelli, capolista al Senato nel collegio unico proporzionale con Noi con l'Italia, la cosiddetta quarta gamba del centrodestra.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui