ELEZIONI L'AQUILA: LE LISTE DI BIONDI,
DEPREDATE DAL CENTROSINISTRA

Pubblicazione: 19 maggio 2017 alle ore 07:00

di

L'AQUILA - Meno "appetitose" di quelle del centrosinistra, piene di transfughi, forse anche a dimostrazione di dove soffia il vento, sono comunque ricche di curiosità le sette liste a sostegno del candidato sindaco dell'Aquila per il centrodestra, Pierluigi Biondi.

Partendo dall'istantanea del Consiglio comunale uscente, si nota come siano solo due i componenti della minoranza che si ricandidano sotto lo stesso simbolo di cinque anni fa, Raffaele Daniele con l'Udc e Guido Liris con Forza Italia, per la verità nel 2012 eletto con il Popolo delle libertà, ma che oggi non esiste più.

Giorgio De Matteis, nel 2012 candidato sindaco di un'ampia coalizione civica, ha aderito a Fratelli d'Italia-Alleanza nazionale, Emanuele Imprudente, Daniele Ferella e Luigi D'Eramo, in campo con Noi con Salvini, furono eletti i primi due con la lista del Movimento per le autonomie, il terzo con Prospettiva 2022, sempre in quota Gdm, che poi hanno 'mollato'. Con la stessa lista, Prospettiva 2022, fu eletto Vito Colonna, che stavolta è candidato con Forza Italia. Con gli azzurri c'è anche Roberto Tinari, che cinque anni fa fu eletto con l'Mpa. Alessandro Piccinini, eletto con l'Udc (in realtà subentrato in corso di consiliatura al posto di Piero Di Piero, decaduto alla luce della legge Barca), poi passato al Nuovo centro destra, stavolta si candida con Fratelli d'Italia.

Spulciando gli elenchi, si percepisce l'esodo verso il centrosinistra, considerato favorito. Tra i pochissimi che hanno fatto il percorso inverso, c'è Benedetto Salvi, in lista con l'Udc dopo essere stato candidato, in passato, con il disciolto Partito dei Comunisti italiani.

Tra i riposizionamenti dell'ultima ora, seppur nell'ambito della stessa coalizione, spiccano quelli di Chiara Mancinelli, dirigente di Fratelli d'Italia-Alleanza nazionale, che ha rotto col partito della Meloni e si candida con Forza Italia, forse anche contando sugli incastri del voto di preferenza di genere, di Luigi Di Luzio, già consigliere comunale e anche assessore provinciale, cinque anni fa candidato con l'Mpa, che dopo un estemporaneo flirt con Giancarlo Silveri si è candidato con Noi con Salvini, di Luca Rocci, dirigente azzurro che ha però mantenuto fede al legame con i fratelli Salvatore e Roberto Santangelo ed è candidato nella lista civica L'Aquila futura, e di Leonardo Scimia, anche lui dirigente giovanile di Forza Italia che ha preferito essere nella civica del sindaco, Benvenuto presente.

Tutte collocazioni in molti casi frutto di strategie elettorali che hanno suggerito una formazione piuttosto che un'altra a seconda delle possibilità di elezione.

In lista con L'Aquila futura c'è anche Ercole Bianchini, autista in pensione del sindaco di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio, quando era direttore generale della Provincia. Dalla Provincia arriva anche Maria Emma Attardi, della segreteria del dirigente Francesco Bonanni, ex uomo forte di An, candidata nella lista del sindaco.

Ha preferito Forza Italia all'Udc, con cui si candidò cinque anni fa, Maria Teresa Bonanni, mentre la ex di Casapound, movimento di provenienza del candidato sindaco con cui, però, si è chiusa male, Ombretta Fiordigigli, è candidata con Benvenuto presente.

Con Fratelli d'Italia ci sono Carla Mannetti, ex dirigente regionale, Paola Morelli, storica collaboratrice dei quotidiani Il Messaggero e Il Tempo, e Dania Di Fabio, conosciuta per aver gestito attività di ristorazione di successo.

Coi salviniani sono in campo anche i giovani Francesco De Santis, consigliere territoriale di Santa Barbara, Fabrizio Taranta, segretario cittadino del partito, e Pierpaolo Alessandrini, consigliere di Circoscrizione con il centrosinistra nel primo mandato di Cialente.

Gabriele Spaterna, "il barbiere dei sindaci" per aver curato l'acconciatura di Biagio Tempesta e, ora, quella dell'aspirante Biondi, è candidato con Noi con Salvini, mentre nel 2012 era nella lista di Futuro e libertà che sosteneva Enrico Verini, oggi tornato con il centrosinistra.

Capita anche che all'interno di una stessa famiglia ci si divida, come è successo alle cugine Elena e Anna Gallucci, la prima candidata con Socialisti e popolari per L'Aquila, la seconda con l'Udc.

Nella lista L'Aquila futura, capeggiata da Roberto Santangelo, che se 5 anni fa rimase fuori dall'assise nonostante i 492 voti di preferenza, stavolta ha ottime chance di riuscire, ci sono l'ingegnere, Francesco Bignotti, co.co.co. della ricostruzione al Comune di Rocca di Cambio, il vignaiolo Nicola Splendiani, di cui per un momento si era parlato come candidato sindaco di Forza Italia, Giorgia Evangelista, insegnante che nel 2012 era candidata nel centrosinistra con Alleanza per l'Italia, il barbiere di via Castello (oggi delocalizzato in via Strinella) Matteo Mele, cinque anni fa candidato con il Pdl.

Nella lista del sindaco, Benvenuto presente, figurano anche Simona Bernardi, che ironia della sorte collabora con Giacomino Di Marco, storico esponente del Pci, Pds e Ds, la cui moglie, il medico Guglielmina Palermo, è candidata con il Pd, Daniele D'Angelo, imprenditore agricolo titolare di Parkeller a Collebrincioni, la commercialista Monica Petrella.

Con Rivoluzione cristiana, la lista promossa da Annamaria Bonanni (non candidata) e Alessio Ciccone, c'è anche Paolo Rencricca, titolare di Mister Catering.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

ELEZIONI L'AQUILA: LE LISTE DI DI BENEDETTO, GRAN SASSO ACQUA E SALTI DELLA QUAGLIA

di Alberto Orsini
L’AQUILA - Almeno 5 tra dipendenti e consulenti della Gran Sasso Acqua, “regno” del candidato sindaco, candidati consigliere, nomi grandi e piccoli imbarcati dal centrodestra, alti funzionari della Regione Abruzzo che gestiscono bandi-chiave dei prossimi anni,... (continua)

ELEZIONI L'AQUILA: RAGGI LASER E TSHIRT PER BIONDI, ''BLOCCHERO' SISTEMA DI POTERE PD''; RUGGERI CRITICO

di Marco Signori
L’AQUILA - Un evento “all’americana” in un gremito ridotto del Teatro comunale dell’Aquila, con raggi laser, hostess in t-shirt con la caricatura del candidato sindaco di centrodestra del capoluogo, Pierluigi Biondi, distribuzione di una “Agenda per... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui