ELEZIONI L'AQUILA: PARISI, ''PARTITI PENSINO ALLA CITTA' SENZA LITIGARE''

Pubblicazione: 16 marzo 2017 alle ore 19:47

Stefano Parisi
di

L’AQUILA - "Dopo il grande lavoro fatto in questi mesi su tutto il territorio, sono pronto, siamo pronti a scendere in campo e a candidarci alla guida del Paese".

Fino a un paio di mesi fa esternava ancora scetticismo, ma oggi Stefano Parisi, già candidato sindaco per il centrodestra a Milano alle ultime elezioni amministrative e fondatore del movimento Energie per l’Italia, parlando con AbruzzoWeb mostra di avere idee chiare.

"Stiamo raccogliendo consensi intorno a una nuova forza politica che sarà la protagonista nei prossimi anni della scena italiana - assicura - Si volta pagina finalmente, dopo la politica attuale troppo degradata".

"Energie per l’Italia è un movimento che va avanti compatto - ha spiegato Parisi ad AbruzzoWeb - rappresenta un popolo liberale, coeso che rispecchia perfettamente ciò che è stata la maggioranza degli italini per moltissimi anni".

Coesione che Parisi auspica anche per il capoluogo. "Bisogna ritrovare una coesione all’interno del centrodestra in città e avere dei candidati di qualità che vadano a  governare bene come è successo in passato", evidenzia perché "quando i partiti si dividono, si fanno candidature soltanto per misurare la propria forza e si finisce con il perdere le elezioni".

Una promessa celata, quella di non abbandonare L’Aquila. "È una città che ha bisogno di un'amministrazione chiara, ma soprattutto forte, che abbia dietro le spalle un Paese che la aiuti in questo momento. I partiti invece di litigare, che pensino al bene degli aquilani".

Passare dal populismo al popolarismo, questo non è solo l’obiettivo di Parisi e di chi crede in lui, ma anche il titolo di un volume scritto da Giovanni Palladino e presentato nei giorni scorsi all’Aquila, Governare bene sarà possibile, al quale ha presenziato.

Un momento di incontro tra politica e cultura, anche e soprattutto in vista delle prossime amministrative nel capoluogo abruzzese. Sala gremita, la Benedetto XVI in via Vetoio, tra presenze del centrodestra ''storico'' aquilano e alcuni tra i toto candidati o aspiranti tali.

Da Guido Liris, che ha fatto anche un intervento e tra i papabili per la corsa alla poltrona di sindaco, a Pierluigi Properzi candidato di Forza Italia alle elezioni del 2012. Presente anche Sabrina Di Cosimo, presidente di circoscrizione. E poi ancora l'imprenditore Angelo Taffo, un passaggio lo ha fatto anche il commercialista Vincenzo Merlini, candidato consigliere nel 2012 nella lista Domani L'Aquila.

E ancora l’ex direttore regionale Carla Mannetti, Giancarlo Silveri ed Enzo Lombardi del movimento Riscatto popolare come Luigi Di Luzio, ex assessore provinciale e consigliere comunale.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

SALA GREMITA PER PARISI, A L'AQUILA PER PRESENTARE IL LIBRO DI PALLADINO

L'AQUILA -  "In Italia abbiamo bisogno di una legge elettorale per sempre, proporzionale, con la ''sfiducia costruttiva'' per renderla stabile.Il primo aprile ci incontreremo a Roma in un grande evento per dare un’idea forte del nostro... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui