ELEZIONI: LIRIS, ''VOLEVAMO CANDIDATO DEL TERRITORIO MA SI PENSI A VINCERE, BASTA PEZZOPANE E D'ALFONSO'' Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.

ELEZIONI: LIRIS, ''VOLEVAMO CANDIDATO DEL TERRITORIO
MA SI PENSI A VINCERE, BASTA PEZZOPANE E D'ALFONSO''

Pubblicazione: 10 febbraio 2018 alle ore 13:35

Guido Liris
di

L’AQUILA - “Non mi nascondo sul fatto che questo territorio, questa classe dirigente, anche il mio partito, avrebbero voluto, per queste elezioni, delle candidature differenti da poter supportare, anche per legittimare e gratificare gli sforzi fatti per la vittoria del centrodestra ufficiale nella città capoluogo”, ma “oggi dobbiamo far sì che le candidature che sono state calate sul territorio possano diventare delle opportunità per una città che ne ha bisogno e troppo spesso in passato ha fatto passare treni che non vedremo più”.

Lo afferma in un’intervista ai microfoni di AbruzzoWeb Guido Liris, candidato di Forza Italia al numero 2 nella lista proporzionale per la Camera nel collegio L’Aquila-Teramo, prendendo la parola per la prima volta dopo la composizione delle liste che ha, di fatto, escluso dai posti di sicura elezione gli esponenti del centrodestra che lo scorso 25 giugno ha riconquistato al ballottaggio delle elezioni amministrative il Comune capoluogo dopo dieci anni di centrosinistra.

Liris, che è anche vice sindaco aquilano e vice presidente regionale del partito forzista, non fa nomi, ma il riferimento sembra essere anche a quell’Antonio Martino, pescarese di origine ed ex partecipante alla Leopolda renziana, da cui poi si è discostato, che ha suscitato qualche malumore a partire dal sindaco, Pierluigi Biondi, che ha contestato e tuttora dissente sulle modalità della candidatura nel collegio maggioritario aquilano per la Camera.

In tal senso, l’invito di Liris è quello di pensare al risultato di partito e di coalizione piuttosto che ad aprire la stagione dei processi.

“L’obiettivo forte è il risultato di Forza Italia sia a livello locale che nazionale - il suo appello - È importante perché deve portare alla vittoria la coalizione di centrodestra, e deve legittimare e gratificare tutti coloro che il 25 giugno hanno consentito alla città di liberarsi del grande fardello che da anni, quasi decenni, la teneva cristallizzata”, fa notare.

“Questo territorio non può consentire che le istanze e le criticità vengano rappresentate nelle stanze dei bottoni a Roma da Cialente, Pezzopane e D’Alfonso - attacca - Queste persone hanno fatto il male di questo territorio, hanno procurato danni a livello politico e sociale”.

Sulla sua posizione personale, fa notare che “nei momenti in cui bisogna remare non mi sono mai tirato indietro. C’è una possibilità di essere eletto non del 100%, perché non sono il capolista - ribadisce - ma qualora il risultato fosse lusinghiero a livello nazionale non è esclusa”.

“Magari una candidatura del posto sarebbe stata la ciliegina sulla torta per poter coronare un sogno. Non è accaduto, non è la fine di un sogno ma il suo rilancio - conclude - C’è ancora più voglia, caparbietà e carattere per raggiungere una vittoria che vediamo dietro l’angolo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

  • Abruzzoweb sponsor
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
Radio L'Aquila 1
ALTRI CANALI
Elezioni
Elezioni Comunali 2016
Elezioni Politiche 2013
Elezioni Regionali 2014
Primarie Pd L'Aquila 2014
»   Ariete
»   Toro
»   Gemelli
»   Cancro
»   Leone
»   Vergine
»   Bilancia
»   Scorpione
»   Sagittario
»   Capricorno
»   Acquario
»   Pesci
FEEDS RSS
Feed Rss AbruzzoWeb
PERSONAGGI
AbruzzoGreen
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui