SALVINIANI CHIAMANO A RACCOLTA ALLEATI CENTRODESTRA E MOVIMENTI CIVICI: ''RICOSTRUIRE ENTE DISTRUTTO''. FORZA ITALIA E AZIONE POLITICA ADERISCONO

ELEZIONI REGIONALI: ''VOTO SUBITO'', OGGI LEGA-FI-AZP SCENDONO IN PIAZZA A L'AQUILA

Pubblicazione: 08 settembre 2018 alle ore 13:00

L'AQUILA - Grande attesa per la manifestazione promossa dalla Lega Abruzzo per dire "No a nuove prepotenze istituzionali"; per tornare al voto in Regione secondo i dettami della legge e quindi in autunno, i salviniani scende in campo, con una protesta "pacifica e democratica", oggi pomeriggio alle 16,30 all'Aquila, davanti al palazzo dell'Emiciclo, sede del Consiglio regionale.

La Lega Abruzzo chiama a raccolta anche "le altre anime del centrodestra abruzzese (Forza Italia, Fratelli d'Italia, Udc e movimenti civici) affinché - si legge in una nota - giunga chiara e forte la voce della volontà di ritornare al voto entro i tempi stabiliti".

L'obiettivo, dice la Lega Abruzzo è "sensibilizzare i responsabili delle istituzioni regionali a tornare al voto entro i tempi stabiliti dallo Statuto regionale, dalla legge elettorale regionale e dalla interpretazione incontestabile della Corte Costituzionale: entro 90 giorni dallo scioglimento anticipato del Consiglio".

La data del voto, dopo le dimissioni del 10 agosto scorso del presidente, Luciano D'Alfonso (Pd), in seguito alla convalida della carica di senatore, sarà stabilita dal presidente facente funzione della Regione, Giovanni Lolli, sentiti il presidente della Corte d'Appello, Fabrizia Francabandera e il presidente del Consiglio regionale, Giuseppe di Pangrazio.

I tre che, secondo quanto riferito da Lolli, sono già al lavoro, si incontreranno la prossima settimana.

"Le indiscrezioni che filtrano dai palazzi delle istituzioni regionali, nonché quelle riportate dalla stampa, danno la misura di un chiaro tentativo di una nuova prepotenza istituzionale che ci porterebbe a tenere le nuove elezioni addirittura nel periodo natalizio con il tentativo chiaro di far slittare tutto al 2019 - si legge ancora nella nota della Lega Abruzzo - dopo aver tenuto in ostaggio la Regione per oltre cinque mesi con la deprecabile telenovela senatore-presidente, la maggioranza dalfonsiana vorrebbe nuovamente 'buttarla in caciara', distorcendo le norme chiarissime che impongono un rapido e naturale ritorno alle urne.

Secondo la Lega, "le procedure tecniche, le risorse, i problemi burocratici non possono stravolgere le norme statutarie che, in modo lampante, prevedono di ristabilire entro 90 giorni il normale funzionamento dell'istruzione regionale attraverso le urne. La Regione, oggi in prorogatio, non può continuare a funzionare per altri 4-6 mesi potendo deliberare solo per atti urgenti e indifferibili: i temi che dovrà affrontare il nuovo Consiglio e la nuova Giunta regionali sono molti e complessi, primo tra tutti quello di tentare di ricostruire una Regione ridotta in macerie da D'Alfonso e dalla sua maggioranza".

"Forza Italia aderisce con convinzione ed entusiasmo all'iniziativa di mobilitazione organizzata dalla Lega per domani pomeriggio all'Aquila. Forza Italia parteciperà con una propria delegazione convinta che sia necessario tornare al voto per il rinnovo del Consiglio Regionale entro il prossimo dicembre ed evitare quindi un dannoso e lungo periodo di inattività dell'ente regione".

Così il senatore e coordinatore regionale di Forza Italia, Nazario Pagano, in merito all'iniziativa annunciata dalla Lega Abruzzo per domani all'Aquila alle 16,30 davanti al palazzo dell'Emiciclo, sede del Consiglio Regionale. 

“Azione Politica, con il raggruppamento Civiche per l’Abruzzo, aderisce alla manifestazione indetta dalla Lega Abruzzo e sarà presente domani con i propri delegati davanti la sede del Consiglio regionale all’Aquila per dire basta alla prepotenza istituzionale di cui gli abruzzesi sono stati vittime negli ultimi anni e, ancor più, negli ultimi mesi”.

A dare l’annuncio, raccogliendo l’invito lanciato dalla Lega Abruzzo, è Gianluca Zelli, leader del movimento civico AzP.

“Saremo accanto alla Lega, ma soprattutto accanto ai nostri concittadini. I “balletti” politici a cui abbiamo assistito, non ultimo quello sull’indizione delle prossime elezioni regionali, hanno il solo obiettivo di confondere e manipolare gli abruzzesi. Elezioni subito. Non possiamo permettere che la nostra regione continui a soggiacere alle volontà di D’Alfonso e, ora, anche all’insipienza del PD”, conclude Zelli.

“Ottima e opportuna iniziativa per il “Voto subito!” quella promossa per domani  a L’Aquila da Lega Salvini-Abruzzo  davanti al sede del Consiglio Regionale”.

È quanto afferma Fabrizio Di Stefano in merito alla manifestazione Lega per la scelta della data  di voto  per le elezioni regionali abruzzesi. “Sostengo personalmente e con assoluta convinzione la manifestazione - prosegue Di Stefano - perché pone al centro un tema che da settimane ribadisco pubblicamente :  dopo l’indecoroso balletto delle dimissioni di D’Alfonso, non si può continuare a sfregiare ancora le istituzioni, a tenere incatenata un’intera regione, ad offendere l’intelligenza dei cittadini; è un preciso dovere degli autorevoli attori istituzionali coinvolti, porre fine a questa farsa e annunciare subito, in ossequio alle norme e al buon senso, l’indizione delle elezioni da tenersi entro fine anno”.

“Ogni ulteriore ritardo - conclude quindi Fabrizio Di Stefano - non solo configura l’assunzione di gravissime responsabilità personali, ma soprattutto rappresenterebbe un ulteriore, intollerabile schiaffo all’Abruzzo e benissimo ha fatto pertanto la Lega nel promuovere questa ennesima iniziativa politica a difesa degli abruzzesi”. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

MANIFESTAZIONE LEGA L'AQUILA: CATENA (PD), ''SINGOLARE FORMA DI IPOCRISIA''

L'AQUILA - “È davvero una singolare forma di ipocrisia che a promuovere una manifestazione contro le prepotenze istituzionali sia un partito come la Lega Abruzzo, che minaccia l’autonomia della magistratura un giorno si e l’altro pure... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui