ENTRA IN CHIESA E GRIDA ''ALLAH AKBAR'' DURANTE
MESSA, PANICO TRA I FEDELI AD ALBA ADRIATICA

Pubblicazione: 07 gennaio 2019 alle ore 16:18

ALBA ADRIATICA - Momenti di paura, ieri pomeriggio, nella chiesa di Sant'Eufemia ad Alba Adriatica (Teramo). Mentre si stava celebrando la messa delle 18,30, come riporta Il Centro, un uomo si è avvicinato all'altare gridando "Allah akbar".

Secondo quanto riferito dai testimoni, l'uomo sarebbe uno straniero. I presenti hanno in un primo momento temuto che si potesse trattare di un terrorista islamico ma il sacerdote, don Stefano, gli ha subito intimato di stare zitto e di sedersi. 

"A quel punto l'uomo si è seduto - racconta un testimone al Centro - e nel frattempo abbiamo notato che aveva una borsa accanto. Dopo un po' si è alzato e ha parlato in italiano dicendo qualcosa su Dio. Molti si sono allontanati, altri se ne sono andati". 

Poco dopo, sul posto, sono arrivati degli agenti in borghese che lo hanno portato via: "Alla fine della messa il sacerdote ci ha rassicurato dicendo che conosceva quel tizio e che però era stato meglio allontanarlo per evitare il panico tra i fedeli".

Al momento non è ancora chiaro se siano stati presi provvedimenti nei confronti dell'uomo che, secondo le prime informazioni, sarebbe psicologicamente instabile.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui