• Abruzzoweb sponsor

FANO ADRIANO: DEMOLITA LA CASA DEL GRAN SASSO

Pubblicazione: 12 giugno 2019 alle ore 17:28

FANO ADRIANO - Un simbolo d'Abruzzo che se ne va, un edificio che faceva parte della memoria storica di quei luoghi e di chi, per tanto tempo, prima che aprisse il traforo del Gran Sasso, vi transitava per raggiungere L'Aquila o Teramo.

Le ruspe hanno completato il loro lavoro e da lunedì, della storica casa che fu di Luigina la tabaccaia, a Fano Adriano, al bivio di Rio Arno, non resta che un cumulo di macerie. 

Una decisione presa dal Comune, ricorda Il Centro, dopo le insistenze di Anas e della Protezione civile, che temevano il crollo della porzione anteriore del fabbricato che si affaccia sulla strada alternativa all'A24.

Anche la scritta che campeggiava sulla facciata "Al Gran Sasso d'Italia 2912 metri" è andata perduta.
 
Luigina ha vissuto in quel caseggiato tutta la sua esistenza, ed è lì che ha atteso per tutti i suoi anni il passaggio dell'autobus guidato da chi le aveva, inconsapevolmente, rubato il cuore. Luigina lo ha aspettato senza sapere neanche il suo nome, sperando che tornasse. Ma non è mai tornato. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui