• Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

FIERA DELL'EPIFANIA L'AQUILA:
TANTE PAURE E POCA GENTE,
CHE STRANO IL CORSO DESERTO

Pubblicazione: 05 gennaio 2017 alle ore 13:31

Il passeggio mattutino alla Fiera 2017

L'AQUILA - Un'edizione strana, la 69ª Fiera dell'Epifania dell'Aquila, "allungata" nel percorso dai cantieri di ricostruzione sempre più fitti, minacciata dagli spauracchi del terrorismo, della neve e della meningite.

Almeno fino a metà giornata, comunque, senza né l'uno (bene) né l'altra (benissimo) né l'altra ancora (meglio).

La strana dislocazione delle bancarelle, fuori dal corso e dalla piazza del mercato, sparse intorno al Castello o giù di lì, e questa fila di paure grandi e piccole hanno fatto, comunque, la differenza, portando una partecipazione degli aquilani parsa inferiore al solito.

Difficile, comunque, fare confronti rispetto alle edizioni precedenti in cui le banchette erano ammassate lungo il corso, oggi del tutto deserto, sensazione straniante.

Che cosa si compra alla Fiera? Tutto e niente, come al solito. Le scope allungabili, le piadine con la salsiccia perché è tradizione, i dolciumi, gli ammenicoli per la casa, salumi e formaggi, vasellame, bronzi, felpe e maglie da calcio, ricambi per fornelli e così via.

La consueta teoria di colori e odori in cui perdersi per passeggiare (quasi tutti), comprare almeno un solo oggetto per tradizione (molti) o fare incetta di spugne magiche e affettatori di ananas (pochini).

Quanto alla nota di colore, per chi stia cercando "miss bancarella", la si trova a metà di viale Gran Sasso, come al solito "porta principale" della fiera, e vende il miracoloso Lux, che rigenera, pulisce e ravviva marmo, acciaio, legno e ogni altra cosa. (alb.or.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui