FIGLIO DI TOTO' RIINA A VASTO,
SINDACO MENNA, ''CONFIDIAMO
NELLE FORZE DELL'ORDINE''

Pubblicazione: 29 novembre 2017 alle ore 15:54

Il carcere di Vasto

VASTO - "Si confida nell'opera gigantesca della magistratura delle forze dell'ordine, della polizia penitenziaria e della direttrice della casa lavoro". 

Così il sindaco di Vasto (Chieti) Francesco Menna dopo la notizia dell'arrivo da Padova a Vasto di Giuseppe Salvatore Riina, il iglio terzogenito del boss, scomparso di recente, Totò Riina al quale il Tribunale di sorveglianza ha revocato la libertà vigilata. 

Per Menna la scelta è caduta sulla struttura di Torre Sinello perché "è tra le più sicure che si annoverano". 

"Vasto condanna in modo rigoroso e perentorio la mafia, le mafie, i soggetti collegati alle organizzazioni criminali e i loro metodi, contro i quali sempre combatteremo con forza per reprimerli e senza mai temere nessuno. Non è un caso che con molto coraggio sono state portate a termine le confische di beni a Vasto appartenenti alla criminalità organizzata di cui qualche giorno fa ho chiesto l'acquisizione al patrimonio comunale", ha concluso il sindaco. 

La struttura di Torre Sinello a Vasto è sorta nel 1987 per ospitare 75 detenuti di media sicurezza distribuiti in 25 celle per piano.

Successivamente il numero è stato elevato a 150 detenuti. 

Dal 27 maggio 2013 con Decreto ministeriale l'istituto è stato trasformato in Casa Lavoro con annessa sezione circondariale. 

Attualmente sono mediamente presenti 180 tra internati e detenuti. 

Un ampio spazio è utilizzato alla coltivazione agricola in particolare nella coltivazione di ortaggi, olivo, funghi, piante aromatiche con una zona riservata anche alle arnie dove si produce miele.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE



ACCADEMIA DELLE SCIENZE D’ABRUZZO, EVENTO A MONTESILVANO
SU AMBIENTE, SALUTE E MONDO PRODUTTIVO
CON LIBRI E TAVOLE ROTONDE

Diretta video venerdi 15 dicembre, a partire dalle ore 17.00


 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui