GARANTE DEI DETENUTI, DOPO
DUE ANNI REGIONE NON FA
NOMINA; SI, ''VERGOGNOSO''

Pubblicazione: 22 ottobre 2017 alle ore 10:03

SULMONA - ‘’E’ una vera e propria vergogna che il consiglio regionale ad oggi non abbia provveduto ad eleggere il garante dei detenuti!”
La denuncia arriva da Domenico Capaldo e Daniele Licheri, di Sinistra Italiana (Si) e fa seguito all’appello di Mauro Nardella, vicesegretario regionale della Uil-polizia penitenziaria,  e dalle ripetute prese di posizione  del consigliere regionale Si Leandro Bracco, visto che in aula si è oramai da due anni all’impasse, in quanto i veti di Movimento 5 stelle e Forza Italia, impediscono la nomina  di  Rita Bernardini, dei Radicali Italiani, candidatura perorata dal presidente della Regione Luciano D’Alfonso. Questione tornata alla ribalta delle cronache dopo il suicidio, l’ennesimo, di un collaboratore di giustizia nel supercarcere di Sulmona.

"A Sulmona purtroppo da anni sono all'ordine del giorno tragedie di questo tipo – commentano Licheri e Capaldo - e la situazione in giro nelle carceri Abruzzesi non è certo migliore. Il Consiglio regionale dell’Abruzzo adempia ai propri doveri,  Oramai i tempi sono più che maturi e crediamo sia estremamente urgente che l'aula dell'Emiciclo voti una persona che vada a ricoprire il delicatissimo ruolo di Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale. Per questo crediamo che la Bernardini ha il profilo migliore per potersi porre come collante tra i bisogni dei detenuti quelle delle organizzazioni sindacali della polizia penitenziaria e le istituzioni”.

“Non è più tollerabile – aggiungono i due esponenti di Sinistra Italiana - che l'argomento torni in auge ogni qual volta riaccada una tragedia o un diritto violato.  Sinistra Italiana Abruzzo chiede nuovamente che massimo entro Novembre si possa tornare in aula per votare ed eleggere il garante dei detenuti, una misura di civiltà non più rinviabile, sopratutto perchè ci sembra deprimente che anche dietro l'elezione di una figura del genere la politica faccia melina e non trovi il coraggio di prendersi le sue responsabilità”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui