GIOVANE DI ORIGINI ABRUZZESI
PESTATO DALLA POLIZIA
IN VENEZUELA, IL VIDEO IN RETE

Pubblicazione: 21 luglio 2017 alle ore 15:32

BARCELONA - Giovanni Scovino, 33 enne figlio di emigrati abruzzesi in Venezuela affetto da una lieve disabilità mentale, nei giorni scorsi è stato scambiato per un facinoroso antagonista del presidente Maduro e la polizia lo ha massacrato di botte.

La scena è stata ripresa da qualcuno e il video è diventato subito virale https://www.youtube.com/watch?v=-oJsl5Cyjqc

Il pestaggio è avvenuto nel parcheggio del Plaza Mayor Shopping Center, nello stato di Anzoategui. Il video - riporta NanoPress.it - mostra una decina di membri della Guardia Nazionale venezuelana che picchia selvaggiamente un passante, appunto il 33 enne Scovino.

Il giovane - secondo PrimaDaNoi.it - è finito in ospedale, reparto di terapia intensiva, e i suoi aggressori sono stati arrestati e processati per crimini che violano i diritti umani.

Rimossi dai loro incarichi e oggetto di indagini amministrative e disciplinari per "mancanza di vigilanza e controllo" anche un alto ufficiale e tre sottufficiali, sempre secondo PrimaDaNoi.it.

Il fatto è accaduto nel parcheggio del Plaza Mayor Shopping Center e tutta l’aggressione è stata filmata da un residente della zona e successivamente il video ha fatto il giro sui social network.
Scovino è stato arrestato ma subito si è capito che c’era qualcosa che non andava e che il comportamento adottato dalle forze dell’ordine non era stato regolare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui