GRAN SASSO: ACCORDO SU VINCOLI DEL PARCO, POSSIBILE
CONCLUSIONE LAVORI SEGGIOVIA FONTARI ENTRO NATALE

Pubblicazione: 28 luglio 2017 alle ore 07:00

di

L'AQUILA - Sono state superate, con l'incontro di martedì scorso, le prescrizioni più aspre imposte dal Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga per i lavori di sostituzione della seggiovia delle Fontari di Campo Imperatore (L'Aquila): si potrà lavorare con pioggia e terreno bagnato e le zolle di erba potranno essere tolte con l'uso di mezzi meccanici.

Se le condizioni meteo saranno favorevoli, il cronoprogramma verrà rispettato e, nel migliore dei casi, i lavori verranno conclusi prima di Natale.

È stato trovato, dunque, l'accordo durante la riunione che si è tenuta nella sede del Parco, ad Assergi (L'Aquila), martedì scorso e che ha visto la presenza di tutti gi interessati: il direttore dei lavori Marco Cordeschi, il portavoce del sindaco Giorgio Alessandri, il consigliere comunale delegato alle attività produttive della montagna Daniele D'Angelo, l'amministratore del Centro turistico del Gran Sasso Fulvio Vincenzo Giuliani, il direttore del Parco Domenico Nicoletti e alcuni tecnici dell'ente, e i rappresentanti dell'Associazione temporanea di imprese (Ati), costituita da Leitner Spa e Toninelli Srl.

"L'incontro è andato molto bene - racconta Cordeschi ad AbruzzoWeb - si è creato un clima di collaborazione con il Parco, i cui vertici hanno deciso di venirci incontro per superare le prescizioni che ci avrebbero rallentato nella conclusione dell'opera; per ogni vincolo abbiamo trovato una soluzione alternativa: procedure differenti che non impattano sull'ambiente e non fermano il cronoprogramma".

Ieri mattina un nuovo sopralluogo dei tecnici del Parco, accompagnati dal direttore Cordeschi, proprio nel cantiere dove sorgerà la nuova seggiovia; una prassi per verificare i punti critici e le pendenze troppo ripide, dove sarà difficoltoso arrivare con i mezzi meccanici, ma l'Ati ha rassicurato i tecnici e il Comune, spiegando che gli operai sono abituati a lavorare in condizioni estreme.

Soddisfatto il Comune dell'Aquila, che da subito ha posto l'attenzione sulle questioni relative allo sviluppo del territorio montano e alle vicende che riguardano il Gran Sasso, e che ha visto in prima linea il nuovo sindaco Pierluigi Biondi.

"Tutte le nostre richieste sono state accolte dal Parco, siamo soddisfatti - spiega il consigliere D'Angelo - Con questo accordo potremo rispettare le promesse fatte sui tempi e con la possibilità di lavorare con la pioggia e il terreno bagnato, potremmo riuscire a fare il taglio del nastro prima di Natale".

Manca ancora il parere sismico del Genio civile, ma stando a quanto dichiarato dal direttore dei lavori sarebbe solo questione di pochi giorni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

GRAN SASSO: FONTARI, FUMATA NERA DAL VERTICE SU VINCOLI, STAGIONE A RISCHIO

di Alessia Centi Pizzutilli
L'AQUILA - Si è concluso con una fumata nera il vertice in Comune all'Aquila, che si è tenuto l'altroieri a Palazzo Fibbioni, per discutere e superare le prescrizioni imposte dal Parco nazionale del Gran Sasso e... (continua) - Fotogalleria

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui