GRAN SASSO: ANCORA NIENTE
BANDO OSTELLO E LA BUFERA
DANNEGGIA LA SEGGIOVIA

Pubblicazione: 31 dicembre 2017 alle ore 12:02

Lavori seggiovia delle Fontari a Campo Imperatore, L'Aquila
di

L'AQUILA - Operai a lavoro fino agli ultimi giorni dell'anno sul Gran Sasso, dove da settimane ormai imperversa la bufera, per riparare i danni causati dal maltempo alla seggiovia delle Fontari a Campo Imperatore (L'Aquila), che sta ancora prendendo forma e intanto il taglio del nastro sembra quanto più lontano e intanto del paventato bando per la gestione dell'Ostello non vi è traccia.

Nessuna smentita o conferma da parte dell’amministratore pro-tempore del Ctgs, Domenico De Nardis, dirigente anche del settore Partecipate e Avvocatura del Comune dell’Aquila, per il quale, tra l'altro, è arrivato un parere negativo, da inviare all'Autorità anticorruzione, da parte della V Commissione consiliare, presieduta dal consigliere Americo Di Benedetto (Partito democratico), per incompatibilità in quanto è "controllore-controllato".

Un silenzio, quello dell'amministrazione comunale dell'Aquila, guidata da Pierluigi Biondi, che viene sottolineato con fastidio da alcuni operatori turistici del comprensorio montano, che si considerano vittime di tutto questa situazione e che spiegano di non aver un interlocutore con il quale potersi confrontare.

Per il momento di certo c'è soltanto che resta da montare la mobilia all'Ostello, per il quale De Nardis aveva assicurato, in un'intervista ad AbruzzoWeb, che entro l'anno sarebbe stato fatto un bando urgente con conseguente gestione dell'immobile, che sarà quanto più strategico per il 2018, poiché anche lo storico Albergo resterà chiuso.

Dopo il ritardo nella consegna, tuttavia, con il conseguente avvio del cantiere e la mancata conclusione prima di Natale, per impedimenti atmosferici, che hanno causato rallentamenti e stop dei lavori, arriva l'ennesimo duro colpo per la stagione invernale sul versante aquilano del Gran Sasso, che appare ormai compromessa, a causa soprattutto dei mancati introiti per le casse del Ctgs e di tutti gli operatori turistici annessi, delle feste natalizie.

Intanto il tempo non migliora e le previsioni non danno buone notizie, dunque, il direttore dei lavori, Marco Cordeschi, sottolinea quanto le condizoni del meteo influiscano sul completamento dei lavori. "La situazione al momento è in stallo, ci sono tre operai meccanici che stanno lavorando all'interno delle stazioni, da un paio di giorni, per riparare i danni causati dal forte vento e la bufera, che non accenna a diminuire - spiega ad AbruzzoWeb Cordeschi - Adesso di può fare ben poco, perché il tempo è davvero avverso, si stanno completando i collegamenti elettrici, per poter far girare l'impianto, ma sulle piste ci sono tre metri abbondanti di neve, basti pensare che sono completamente coperti i pali delle reti frangivento e lavorare in queste condizioni è limitante, non riusciamo a fare tutto ciò che si dovrebbe fare".

A poco è servito il grande impegno degli operai dell’Ati (associazione temporanea di imprese), composta dalla Leitner spa di Vipiteno (Bolzano) e dalla Toninelli Pietro Srl di Castione della Presolana (Bergamo), che si è aggiudicata l’appalto da 6 milioni 500 mila euro, che hanno lavorato in condizioni sfavorevoli, in ogni giorno utile.

Nessuna data certa, dunque, Cordeschi si limita a dare i tempi tecnici, ma ancora una volta tutto dipenderà dalle condizioni meteorologiche. "Una data non si può più dare, posso solo dire che, da quando il tempo ci permetterà di lavorare a pieno regime, ci vorranno una quindicina di giorni, ma dal primo dicembre abbiamo fatto ben poco purtoppo", ammette.

Ma due settimane non basteranno per dare il via alla stagione: una volta conclusi i lavori, la palla passerà all'Ufficio speciale trasporti a impianti fissi (Ustif), che dovrà procedere al collaudo; un'altra settimana in cui l'impianto dovrà girare a vuoto, per verificare ogni tipo di problema, o criticità, da risolvere in breve tempo. Stando alle previsioni, vento e neve a Campo Imperatore diminuiranno dal 3 gennaio, giorno in cui potrebbero riprendere i lavori a pieno ritmo, ma, come illustra il direttore Cordeschi, "tutto resta ancora un'incognita". 

Sotto accusa è finito più volte il ritardo nella consegna del cantiere, avvenuta soltanto il 10 luglio del 2017, sulla questione Cordeschi non si sbilancia, ma afferma che "lavorare con temperature miti è sicuramente più risolutivo che lavorare con neve, vento e sotto zero".



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

GRAN SASSO: CONSEGNATO CANTIERE FONTARI, ORA CORSA CONTRO IL TEMPO

di Alessia Centi Pizzutilli
L'AQUILA - Alla presenza del nuovo sindaco dell'Aquila, Pierluigi Biondi, dell'assessore al Turismo Sabrina Di Cosimo e del consigliere delegato alle attività produttive della montagna, Daniele D'Angelo, è stato consegnato questa mattina, all'associazione temporanea di imprese... (continua)

GRAN SASSO: GIUNTA REGIONALE APPROVA PROGETTO SEGGIOVIA FONTARI

L'AQUILA - La Giunta regionale ha autorizzato con propria delibera approvata ieri – d’intesa con la commissione consiliare Territorio, Ambiente e Infrastrutture, e nelle more dell’entrata in vigore del Piano regionale dei bacini sciistici – l’iniziativa... (continua)

GRAN SASSO: DE NARDIS AMMINISTRATORE E ''COMMISSARIO'' CENTRO TURISTICO

L'AQUILA - È Domenico De Nardis il nuovo amministratore unico pro tempore che "commissarierà" il Centro turistico del Gran Sasso, con l'obiettivo di avviare rapidamente la stagione turistica in quota. Come appreso da AbruzzoWeb, lo ha deciso... (continua)

GRAN SASSO: ASSOCIAZIONI, ''GESTIONE CTGS ARBITRARIA, A RISCHIO FONDI UE''

L’AQUILA - “Una gestione arbitraria e priva di logica quella del Centro Turistico del Gran Sasso (Ctgs) e ora a rischio ci sono i fondi europei”. È quanto sottolineato dalle associazioni SaveGranSasso e Progetto Montagna, che tornano a... (continua)

GRAN SASSO: ASSOCIAZIONE, ''SCELLERATO AUMENTO COSTO ABBONAMENTO SCI''

L'AQUILA - "Secondo la nostra analisi Campo Imperatore, a causa del nuovo scellerato aumento del costo per la stagionale, tra le stazioni sciistiche prese in analisi ha il punto di pareggio più alto (17 giornaliere) di tutte". Lo denuncia... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui