• Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

GRAN SASSO: IMPIANTI CHIUSI
ALBERGATORI FURIOSI 'PERDITE
PER ALMENO 150 MILA EURO'

Pubblicazione: 11 gennaio 2017 alle ore 11:05

L’AQUILA –  Gli albergatori di Fonte Cerreto sul Gran Sasso chedono il riconoscimento dello stato di calamità naturale e sono sul piede di guerra a causa del meno 60  degli incassi, visto che quello di Campo Imperatore, è l'unico impianto sciistico chuso in Abruzzo, non essendo dotato di impianti di innevamento artificiale che avrebbero salvato la situazione nel periodo natalizio.

Gli operatori turistici della montagna aquilana, affiancati dalla scuola sci di Assergi, hanno chiesto a gran voce una maggiore sinergia tra amministrazioni locali, centro turistico Gran Sasso e imprenditori, affidando al consigliere regionale del Pd Pierpaolo Pietrucci il compito di far arrivare la richiesta di riconoscimento dello stato di calamità naturale, agli uffici della presidenza della Regione Abruzzo, come riportato dal quotidiano Il Centro.

Gli imprenditori puntano il dito contro ritardi delle amministrazioni locali e contro la mancanza di un vero e proprio piano di rilancio e sviluppo della montagna aquilana. 

Motivo di polemica sono i nuovi vincoli ambientali imposti dalla Regione per l’innevamento artificiale, la chiusura, anche se momentanea, dell’albergo di Campo Imperatore, la situazione di incuria in cui, da tempo, versa la zona di Fonte Cerreto, priva di illuminazione pubblica.

E ancora, la questione irrisolta della chiusura invernale della strada che porta da Montecristo a Campo Imperatore, impraticabile anche con poca neve, e il giallo del mancato collaudo della seggiovia delle Fontari, smentito dall’amministratore del Centro turistico Gran Sasso, Fulvio Giuliani, sempre al quotidiano abruzzese. 

Intanto gli incassi scendono, gli operatori hanno quantificato la perdita in circa 150 mila euro, fino a questo momento e l’ennesimo rinvio, anche a causa delle condizioni meteo non favorevoli, dopo la mancata apertura degli impianti domenica 8 gennaio, preoccupa.   

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui