• Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

GRAN SASSO: STRADE CHIUSE,
FLASH MOB DI JEMO 'NNANZI
PER FARLE RIAPRIRE

Pubblicazione: 28 marzo 2017 alle ore 10:18

L'AQUILA - Un flash mob per chiedere a enti ed istituzioni la riapertura della strada statale 17 bis che collega L'Aquila alle località montane di Montecristo, del Vasto e la strada provinciale 86 che consente di raggiungere il borgo santuario di San Pietro della Jenca, sul Gran Sasso: gli attivisti del gruppo di azione civica Jemo 'Nnanzi hanno portato la lunga bandiera tricolore, nel pomeriggio di lunedì, alle pendici della montagna.

"Il 2 aprile prossimo ricadranno i 12 anni dalla morte di San Giovanni Paolo II, il papa che amava tanto questi luoghi - ricordano gli attivisti del gruppo in una nota - una ricorrenza che vedrà sicuramente molte persone, fedeli e pellegrini ma non solo, interessate a raggiungere il Santuario di San Pietro della Jenca". 

La strada provinciale 86 che da Fonte Cerreto (L'Aquila) arriva fino a Campotosto (L'Aquila) passando per il borgo Santuario di San Pietro della Jenca, è interrotta a causa di una valanga staccatasi dalla montagna, dallo scorso 18 gennaio. 

Sciolta la neve, restano i detriti, tra terriccio sassi e tronchi degli alberi divelti dalla forza della slavina, a ostruire la carreggiata. 

Già nei giorni scorsi il presidente dell'associazione culturale San Pietro della Jenca ed ex consigliere comunale, Pasquale Corriere aveva annunciato di voler presentare una denuncia ai carabinieri contro la Provincia dell'Aquila per interruzione di pubblico servizio.

“Quello che fa rabbia è il motivo - spiega il presidente dell’associazione – sulla strada c’è a ancora il materiale portato giù da una valanga, che potrebbe essere rimosso in poco tempo, come avvenuto altrove. Ma la Provincia sostiene che è materiale speciale, che per smaltirlo ha bisogno di autorizzazioni e un iter burocratico. Una follia, stima parlando di legname e u po’ di pietre, nulla di più”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

STRADA DELLA JENCA SBARRATA DA DUE MESI ASSOCIAZIONE DENUNCIA LA PROVINCIA DELL'AQUILA

L’AQUILA - Una denuncia ai Carabinieri per interruzione di pubblico servizio contro la Provincia dell’Aquila: la presenterà Pasquale Corriere ex consigliere comunale e presidente associazione culturale San Pietro della Jenca, a causa della mancata riapertura, da... (continua)

ALTRE NOTIZIE

  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui