• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

GRANDE TENNIS ALL'AQUILA: IN CAMPO ATLETI
TRA TOP 100 AL MONDO IN CHALLENGER TOUR

Pubblicazione: 21 maggio 2018 alle ore 06:27

L'AQUILA - Torna il grande tennis all'Aquila, anzi sbarca il tennis che non si era mai visto.

Dal 16 al 24 giugno prossimi il Circolo tennis ospiterà un Challanger maschile da 50mila dollari di montepremi, torneo che per la prima volta fa tappa nel capoluogo regionale.

Nella più antica struttura tennistica abruzzese, uno spazio immerso nel verde e praticamente nel centro della città, molto apprezzato da coloro che lo hanno visitato, si esibiranno tennisti tra i top 100 del ranking mondiale e molti italiani di ottimo livello.

In una delle poche manifestazioni del genere in Italia ha aderito anche l’ex top 50 e Davisman Paolo Lorenzi, attualmente intorno alla settantesima posizione.

L’Aquila ha già ospitato in passato, prima del sisma del 2009, eventi tennistici rilevanti, con il torneo Future da 15mila dollari, ai tempi in cui alla presidenza del Ct c’era l’alto dirigente della Banca di credito cooperativo di Roma Ugo Mantini: oggi il livello viene innalzato notevolmente, come anche il budget che si attesta sui 150mila euro.

Il presidente, Ezio Rainaldi, imprenditore ed ex amministratore da anni al timone del Ct, anche grazie alla concomitanza con una serie di circostanze favorevoli, non si è fatto sfuggire l’occasione di acquisire i diritti dell’ambita tappa tennistica internazionale e portare a L’Aquila il prestigioso evento del quale la Mef di Marcello Marchesini è concessionario Atp.

Una operazione chiusa una quindicina di giorni fa, quindi, che ha fatto scattare una corsa contro il tempo sull’organizzazione.

Decisivo il sostegno di Regione Abruzzo e Comune dell’Aquila e degli sponsor vicini al tennis.

“Il tutto è reso possibile dall’impegno assunto dall’assessore regionale Silvio Paolucci e dal consigliere regionale del Pd Pierpaolo Pietrucci - rivela Rainaldi -. Altrettanto determinante risulta essere, quello dall’amministrazione comunale coinvolta nella persona del sindaco Pierluigi Biondi e del vicesindaco Guido Liris che, nonostante i tempi molto ristretti, hanno sposato l’iniziativa”.

Il Challanger è destinato ad offrire spettacolo e divertimento dal punto di vista sportivo ma rappresenta anche un prezioso significato sociale.

Un aspetto quest’ultimo sempre da considerare, visto che a nove anni dal tragico terremoto eventi di grande livello possono sostenere il rilancio del territorio.

Il ritorno del grande tennis coincide con il progetto di rilancio del Circolo Tennis, in corso da anni, oggetto di interventi di ristrutturazione ed ampliamenti per migliorare look e logistica, una struttura pubblica gestita da una virtuosa associazione sportiva, che da tempo, come indicato da Rainaldi, sta attuando una politica di completa apertura alla città.

“Sarà un evento molto importante per l’intera comunità - spiega Rainaldi -, siamo riusciti a catalizzare l’attenzione degli organizzatori dei tornei internazionali sulla nostra città e siamo molto orgogliosi perché vuol dire che il lavoro svolto in questi anni è stato apprezzato ed è servirà oltre che a far tornare all’Aquila un evento sportivo di grande portata, una occasione volta alla ricostruzione del nostro tessuto sociale ed economico, segnale che il capoluogo di regione deve utilizzare per la rinascita”.

Nel circolo aquilano è partita spedita la macchina organizzativa e fervono i preparativi per i tanti impegno, come quello di allestire un villaggio interno, dove organizzare stand ed eventi collaterali, nello stile, fatte le debite proporzioni, dei grandissimi tornei internazionali, tra cui Roma dove ieri si sono celebrate le finali.

Nonostante la parte sportiva sia sotto la responsabilità del direttore del torneo, l’abruzzese Luca Del Federico, tutto il resto è sulle spalle del circolo.

“Il poco tempo a disposizione ci preoccupa un po' - spiega ancora l’imprenditore -, la Mef Tennis ha la responsabilità dell’organizzazione, ma noi stiamo svolgendo un lavoro molto intenso per poter ospitare un evento del genere nel capoluogo abruzzese, e determinante sarà la collaborazione dell’amministrazione comunale soprattutto sulla parte logistica”.

La manifestazione impegna un budget di circa 150mila euro, il cui carico viene ridiviso tra la Mef, il Circolo tennis e gli enti pubblici: “Determinanti sono, per il Ct, gli interventi degli sponsor che si sono dimostrati sensibili all’iniziativa - chiarisce Rainaldi - e ne hanno compreso la ricaduta sulla città e sul suo tessuto produttivo dal momento che nella settimana dell’evento sono previste circa 10mila presenze, con impegno totale delle strutture ricettive cittadine”.

L’imprenditore aquilano auspica “un’intera settimana, dal 16 al 24 all’insegna dello sport, dell’aggregazione e del divertimento”. “Coinvolgeremo tutta la comunità, un po’ come ha fatto il rugby aquilano con la partita delle Zebre, ma avremo più tempo a disposizione. Ci saranno nomi importanti, che però ancora non possiamo ufficializzare”.

Il 16 giugno, data di inizio del torneo, coinciderà con la Notte bianca dello sport all’Aquila.

“Per l’occasione organizzeremo dimostrazioni, coinvolgeremo tutti i ragazzi della scuola tennis del capoluogo e faremo giocare piccoli e grandi. Per una riuscita positiva coinvolgeremo anche altre società sportive del territorio come L’Aquila Rugby Club”, conclude il presidente.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui