HONDA ATESSA: 400 DIPENDENTI IN FABBRICA
A 40 GRADI, SCATTA LO SCIOPERO DI 2 ORE

Pubblicazione: 28 giugno 2017 alle ore 17:49

Lo stabilmento Honda di Atessa (Chieti)

ATESSA - La Honda di Atessa (Chieti) intervenga sulla qualità della vita in fabbrica, "dove a oggi si lavora con temperature superiore ai 40 gradi".

A chiederlo in una nota è la Fiom-Cgil che per domani ha proclamato la fine turni con 2 ore di sciopero nell'azienda che impiega circa 400 dipendenti.

Facendo il punto sulla vertenza, l'organizzazione sindacale chiede "una politica di contenimento dei costi, eliminando spese superflue, e il miglioramento dei processi di pianificazione della produzione, dal momento che la fabbrica ancora oggi vive quotidianamente una condizione altalenante e spesso di emergenza".

Per questo, si aggiunge, "abbiamo chiesto una pianificazione per quanto concerne la manutenzione degli impianti".

La Fiom chiede inoltre "di considerare la possibilità di tornare a investire nel territorio per quanto riguarda il settore della fornitura, considerato che l'Asia rimane il posto prediletto e la fabbrica continua a fermarsi per problematiche legate ai lunghi viaggi che le navi devono sostenere".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui