HONEYWELL ATESSA: PREFETTO CHIEDE AGLI OPERAI SOSPENSIONE SCIOPERO

Pubblicazione: 03 novembre 2017 alle ore 15:22

Presidio lavoratori Honeywell

ATESSA - Il prefetto di Chieti Antonio Corona ha sollecitato i 420 lavoratori della Honeywell di Atessa (Chieti) a far rientrare lo sciopero, in atto dallo scorso 18 settembre, per protesta contro i rischi di chiusura e delocalizzazione in Slovacchia dell'azienda produttrice di turbocompressori. 

L'intervento del prefetto è stato fatto nel corso di un incontro al comune di Atessa, presenti il sindaco Giulio Borrelli e sindacalisti di Fiom, Uilm e Fim. 

Per quest'ultima organizzazione era presente anche il segretario generale nazionale Marco Bentivoglio il quale, all'uscita dalla riunione ha riferito che "il prefetto ha sostanzialmente posto l'invito a sospendere la mobilitazione nell'attesa dell'avvio del confronto sindacale con Honeywell, spiegando che dal Governo c'è la necessità di recuperare spazio di negoziabilità maggiore. Un confronto che l'azienda in questo momento sta negando totalmente". 

In serata i lavoratori terranno un'assemblea al termine della quale la decisione, hanno anticipato gli stessi sindacati, dovrà essere collegiale. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui