• Abruzzoweb sponsor

IMPIANTO FOTOVOLTAICO PIZZOFERRATO: FATTO NON SUSSISTE, ASSOLTI IN SETTE

Pubblicazione: 09 gennaio 2019 alle ore 11:26

PIZZOFERRATO - È emozionato e si porta subito le mani agli occhi l'ex sindaco di Pizzoferrato, Nicola Tarantini. 

Il giudice Andrea Belli ha appena letto la sentenza, alle 12,25 di ieri, di ampia assoluzione per lui e altri sei imputati sulla vicenda del presunto irregolare impianto fotovoltaico in un parco pubblico di Pizzoferrato (Chieti), sottoposto a sequestro il 18 settembre 2014 per reato ambientale, urbanistico e falsità ideologica. 

La procura di Lanciano (Chieti), che pure ha chiesto l'assoluzione, come riporta Il Messaggero, all'epoca accusò che l'iter non era stato chiaro. 

Il fatto non sussiste ha stabilito il giudice a favore di Tarantini, difeso dall'avvocato Antonio Menna, legali rappresentanti e tecnici della Agrienergia srl di Genzano di Lucania(Potenza), Romolo Faustino Ferrazzi, Donato Nei, Michele Lo Buono, Rocco Iacovera, Francesco Piturro. 

Altra positiva assoluzione per il falso, il fatto non costituisce reato, a favore dell'ingegnere Dante Bucci, dipendente dell'ufficio tecnico di Pizzoferrato, difeso dall'avvocato Luigi Antonio Ciccarelli. 

Caso che ha portato il Comune, patrocinato dall'avvocato Diana Peschi, e il ministero dell'Ambiente a costituirsi parte civile con richiesta danni di un milione di euro ciascuno. Belli ha disposto il dissequestro del fotovoltaico. 

Sentenza accolta con favore anche dagli avvocati Michele Di Toro, Domenico Scazzariello e Maria Antonietta Ginestra. 

Per l'iniziale accusa il fotovoltaico da 2 Megawatt venne sdoppiato in 1 MW ciascuno beneficiando della procedura semplificata(Pas) aggirando le ferree norme urbanistiche, ambientali e paesaggistiche. 

Impianto sorto nell'area sportiva turistico, ricreativa attrezzata che non poteva essere toccata per 10 anni, costata 400 mila euro finanziati da Regione, Comunità di Quadri e Comune per valorizzare il fiume Sangro. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui