IN ARRIVO 1.600 NUOVI ASSUNTI
NEGLI UFFICI GIUDIZIARI
DOPO ''CONCORSONE''

Pubblicazione: 16 dicembre 2017 alle ore 10:00

ROMA - "La 'carica' dei 1.600. Questo è il numero delle nuove risorse di personale amministrativo in arrivo nelle prossime settimane negli uffici giudiziari italiani".

Ad annunciarlo è con una nota il Ministero della Giustizia.

Ai 200 funzionari giudiziari assunti con scorrimento della graduatoria (distribuiti con un decreto firmato ieri negli uffici giudiziari delle Corti d'appello e in Cassazione), si aggiungono i 1.400 assistenti giudiziari (800 vincitori e 600 idonei) del concorso bandito il 22 novembre 2016 e chiuso con graduatoria approvata il 14 novembre scorso.

Tra il 18 e il 21 dicembre saranno chiamati a scegliere la sede gli 800 vincitori del concorso, a cui seguirà un primo scorrimento della graduatoria per 600 unità.

"È una terapia d'urto per dare forza alle riforme di questi anni. Non solo nuove leggi, riforme in settori importanti, ma la preoccupazione di dare gambe su cui camminare a questo percorso di cambiamento. In queste poche parole si riassume lo spirito dell'azione portata avanti dal ministro Andrea Orlando in materia di reclutamento straordinario del personale amministrativo", sottolinea la nota.

Queste assunzioni si aggiungono alle 1.843 immissioni già realizzate dal 2014 e fanno parte di un piano straordinario di reclutamento che prevede, entro il 2018, l'assunzione di 5.400 unità di personale.

Con le assunzioni dei prossimi giorni verrà ridotta dal 21% al 7,60% la scopertura nel profilo di assistente giudiziario. Il 46% dei primi 1.400 assunti del concorso per assistenti giudiziari andranno negli uffici del Nord, dove sono presenti le maggiori scoperture di personale, il 24,79% al Centro, il 28,79% al Sud.

IN ABRUZZO SONO 59

Sette nuovi funzionari e 50 assistenti giudiziari. È il contingente per l' Abruzzo delle 1.600 nuove risorse di personale amministrativo in arrivo nelle prossime settimane negli uffici giudiziari italiani annunciato dal Ministero di Grazia e Giustizia.

Dei funzionari, due ciascuno sono destinati alle Procure della Repubblica presso i Tribunali di Chieti e L'Aquila.

I rimanenti tre, al Tribunale di L'Aquila. Questa la distribuzione, invece, per i 50 assistenti giudiziari: 14 a Chieti, tra Ufficio Notifiche Protesti, Procura e Tribunale; 27 a L'Aquila, tra Corte d'Appello, Giudice di Pace, Ufficio Notifiche e Protesti Procura Generale, Procura Repubblica, Tribunale e Tribunale di Sorveglianza; 4 a Pescara, tra Procura Repubblica e Tribunale; i a Sulmona, Giudice di Pace; 4 a Teramo, tra Procura Repubblica e Tribunale.

La situazione per il distretto di L'Aquila, dopo le assunzioni, mostra al 14 dicembre 2017, in una tabella del ministero, una scopertura del 12,26%. In precedenza era del 17,78%.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui