• Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

INCENDIO FONTE VETICA: DANNI
1,5 MILIONI; INDAGINI IN CHIUSURA

Pubblicazione: 10 novembre 2017 alle ore 18:52

Fiamme alla pineta di Fonte Vetica

L'AQUILA - L'incendio di agosto scorso a Campo Imperatore, sulla piana di Fonte Vetica, avrebbe prodotto tra danni all'habitat e costi di spegnimento un danno quantificabile in 1,5 milioni di euro a causa dei 330 ettari andati distrutti.

Come riporta il quotidiano Il Messaggero, è quanto evidenzia lo studio del tenente colonnello Carlo Console del Raggruppamento carabinieri del Parco Gran Sasso-Laga, che ha prodotto il report con l'Università dell'Aquila, sezione Scienze ambientali.

Una relazione molto approfondita che, partendo dalla legge quadro 353 del 2000 sugli incendi boschivi, è andata ad analizzare vari aspetti del danno che ad agosto ha comportato uno grosso sforzo da parte dei vigili del fuoco, forestali e protezione civile per spegnere il rogo che da Fonte Vetica si è poi propagato fino a Rigopiano, nella parte pescarese del Gran Sasso d'Italia, tutta zona Parco e per questo vincolata a severe norme in materia di tutela ambientale.

Incendio per il quale diversi ragazzi tutti del Pescarese rischiano di finire sotto processo.

Lo studio è ora al vaglio del sostituto procuratore della Repubblica, Fabio Picuti che segue la particolare indagine, svolta dal Nipaf, dal comando provinciale e dalla sezione di polizia giudiziaria in servizio presso la stessa procura.

Nei giorni scorsi gli investigatori hanno terminato la parentesi degli interrogatori dei 14 ragazzi che si trovavano a campeggiare a Fonte Vetica, identificati dai forestali diretti da Antonio Rampini, quali responsabili del rogo.

Hanno dai 38 ai 18 anni, due di loro sono residenti a Genova e Torino. Ora sulla vicenda si attendono le valutazioni del pm Picuti in relazione al provvedimento di chiusura delle indagini preliminari.

Gli indagati sono Francesco Cavicchia, Martina Ciullo, Simone Di Benedetto, Fabrizio Di Giandomenico, Mattia D’Orazio, Alessio Falone, Nicole Vagnoni, Alessandro Venti, Luca Wlodarczyk, Ilaria Palmerini, Simone D’Orazio, Enrico Tiberio, Riccardo Di Nicola e Ivan Di Giandomenico.

Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsor

ALTRE NOTIZIE

Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
TACCUINO ELETTORALE
ELEZIONI: FORZA ITALIA, ROTONDI INCONTRA STAMPA E CITTADINI ALL'AURUM PESCARA
oggi
ELEZIONI: GIANFRANCO ROTOFNI (FORZA ITALIA) INCONTRA LA STAMPA ALL'AURUM
oggi
ELEZIONI: PRESENTAZIONE A PIANELLA CANDIDATI LISTA LIBERI E UGUALI
martedì 20 febbraio
Taccuino completo
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
SPECIALE
TERREMOTO E RICOSTRUZIONE
TERREMOTO E RICOSTRUZIONE, SPECIALE ABRUZZO
L'AQUILA CHE RIPARTE
TERREMOTO E RICOSTRUZIONE, L'AQUILA CHE RIPARTE
SOCIAL NETWORK
SERENA MENTE
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui