INTITOLATA A ISOLINA SCARSELLA
SALA STAMPA REGIONE ABRUZZO:
''UNA VITA PER IL GIORNALISMO''

Pubblicazione: 24 ottobre 2018 alle ore 17:13

Regione Abruzzo scopre la targa dedicata alla giornalista Isolina Scarsella

L'AQUILA - Tanta gente ieri mattina all'Aquila per l'intitolazione della sala stampa di Palazzo Silone, sede della Regione Abruzzo in via Leonardo da Vinci, alla giornalista Isolina Scarsella, scomparsa all'età di 50 anni, l'8 luglio 2015.

C'era il presidente vicario della Regione Giovanni Lolli che ha scoperto la targa commemorativa insieme ai familiari di Isolina Scarsella, il presidente dell'Ordine dei giornalisti d'Abruzzo, Stefano Pallotta, il vicesindaco dell'Aquila Guido Liris e tanti colleghi e amici della professionista che ne hanno apprezzato in vita le doti e la passione per la professione.

La decisione di intitolarle la sala stampa è arrivata con atto della Giunta regionale del 10 aprile, riconoscedo "l'alto valore morale e professionale della giornalista che con il suo incessante e scrupoloso lavoro, ha contribuito alla crescita culturale e sociale della sua terra, attraverso una informazione di qualità improntata esclusivamente all'indipendenza da ogni potere e svolta nel rispetto assoluto della verità".

Tra i promotori dell'iniziativa, che negli anni si sono spesi per farle avere questo tributo, il giornalista aquilano Carlo Gizzi, capo ufficio stampa della Regione.

"Un'iniziativa doverosa, per ricordare una collega che si è sempre distinta per professionalità, correttezza e umanità, spesso i suoi modi discreti, la sua spiccata solidarietà non sono stati ricambiati con impegno e giusta considerazione. Oggi questo gesto, voluto fortemente dal collega Carlo Gizzi, salda un pezzetto del grande debito che tutta la categoria ha verso una donna che a questa professione ha regalato la vita", è stato il commento nella nota del Sindacato dei giornalisti d'Abruzzo (Sga).

Nel ricordare la collega scomparsa, il sindacato ha sottolineato anche la precarietà della professione, "Isolina è morta a cinquant'anni senza aver mai avuto un contratto a tempo indeterminato, ma ha affrontato ogni suo giorno di lavoro con una determinazione che né le incertezze, né una lunga e debilitante malattia sono riuscite a scalfire".

Collaboratrice del Messaggero, poi del Tempo, Isolina Scrsella è ricordata ancora oggi come, "una professionista seria ed equilibrata, cronista scrupolosa e preparata ha lavorato senza risparmiarsi, rigorosamente attenta ai principi della buona informazione". (l.l.)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui