• Abruzzoweb sponsor

JOVANOTTI A VASTO: ATTESA PER ESITO INCONTRO PREFETTURA, OGGI IL GIORNO DELLA VERITA'?

Pubblicazione: 07 agosto 2019 alle ore 08:00

VASTO - È il giorno della verità per il Jova beach party, il mega concerto di Jovanotti sulla spiaggia di Vasto che, ancora prima di andare in scena, o meglio, ancora prima di sapere se potrà andare in scena, è diventato il rovente "caso" dell'estate.

Si riunirà oggi nella Prefettura di Chieti la Commissione Pubblici Spettacoli per arrivare alla decisione definitiva visto che i tempi sono stretti e il 17 agosto è sempre più vicino.

All’incontro, oltre agli organizzatori, prenderà parte anche il sindaco di Vasto Francesco Menna che in questi giorni ha manifestato tutta la sua insofferenza per i continui attacchi arrivati da più fronti, a cominciare da quelli lanciati fin dall'inizio dagli ambientalisti. 

Dopo il parere negativo di qualche settimana fa del prefetto di Chieti Giacomo Barbato, per motivi di sicurezza, sarà dunque presentato un altro progetto.

Nei giorni scorsi, dopo la prima sonora bocciatura, il sindaco si era dovuto prendere anche un "rimprovero" dal prefetto che lo aveva richiamato per il nuovo piano presentato in quanto Menna si era limitato a trasmettere il progetto così come predisposto dagli organizzatori, senza allegare le necessarie valutazioni tecniche degli uffici comunali: da quelle di carattere urbanistico alle autorizzazioni per l'utilizzo delle aree in cui è previsto il Jova beach party. 

Intanto l'organizzazione conferma la tappa vastese del Jova beach party e fa sapere che i biglietti sono stati già tutti venduti. 

E mentre l'evento dell'estate non ha ancora ricevuto l'ok di prefettura e forze dell'ordine, la Goigest - l'agenzia di comunicazione che cura la promozione del Jova beach party per conto della Trident agency - rende noto che il concerto in programma il 17 agosto, sulla spiaggia del lungomare Duca degli Abruzzi, è "sold out". 

I biglietti venduti dovrebbero essere all'incirca 31mila, cioè 12mila in meno rispetto alla capienza iniziale di 43mila spettatori, il cui numero è stato ridotto per rimuovere alcune delle criticità ravvisate nel precedente piano per la sicurezza bocciato dal Comitato provinciale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

TOUR DELLE POLEMICHE PER JOVANOTTI, E LUI SI SFOGA: ''SICUREZZA IMPORTANTE MA NON SIAMO AD ALCATRAZ''

di Azzurra Caldi
LANCIANO - E' il mega tour estivo delle polemiche, dalla presentazione di scarsi piani per la sicurezza alle accuse di presunto sfruttamento dei volontari dello staff, e Jovanotti comincia ad innervosirsi. E mentre in Abruzzo non si... (continua)

PESCARA PROVA A ''RUBARE'' IL JOVA BEACH PARTY A VASTO

PESCARA- "Sono al lavoro da ieri per verificare la possibilità di far svolgere il concerto di Jovanotti a Pescara". Lo dichiara il neo assessore al Turismo del Comune di Pescara, Alfredo Cremonese, all'indomani della conferenza stampa del... (continua)

TUTTI VOGLIONO JOVANOTTI, LE CITTA' CHE SI CONTENDONO L'EVENTO DELL'ESTATE

di Azzurra Caldi
PESCARA - In Abruzzo tutti vogliono il Jova Beach Party. Il mega concerto Jovanotti sulla spiaggia, che si sarebbe dovuto svolgere a Vasto il prossimo 17 agosto, dopo l'altolà del prefetto di Chieti Giacomo Barbato, che ha evidenziato numerose... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui