L'AQUILA 5G, ISTRUZIONI PER L'USO: DRONI E SERVIZI PER UNA CITTA' ALLA BLADE RUNNER Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.

IL PROGETTO PRESENTATO A ROMA, TUTTE LE NOVITA' PREVISTE FINO AL 2021

L'AQUILA 5G, ISTRUZIONI PER L'USO: DRONI
E SERVIZI PER UNA CITTA' ALLA BLADE RUNNER

Pubblicazione: 17 ottobre 2017 alle ore 15:55

di

L’AQUILA - Beni culturali, sicurezza di edifici e strutture, agricoltura, sanità, sicurezza e viabilità.

Sono questi i cinque campi d’azione fondanti nei quali L’Aquila verrà investita dalla rivoluzione del 5g, una tecnologia ancora sperimentale che, per i prossimi 4 anni, farà capolino nel capoluogo e nella città toscana di Prato.

Prospettive che qualora concretizzate lanceranno la città in un’era alla “Blade Runner” e che fanno sognare: dalle visite a domicilio e consegna farmaci attraverso droni, a osservare un’opera d’arte vedendo proiettati sui propri dispositivi tutte le informazioni, al traffico controllato dai “cervelloni” elettronici fino alla sempre indimenticabile sicurezza sismica.

Una svolta, quella del 5g, che ha caratterizzato gli ultimi atti della vecchia amministrazione comunale di centrosinistra e sulla quale quella nuova di centrodestra si è gettata a pesce.

Il progetto di sperimentazione è stato presentato al pubblico nei giorni scorsi alla presenza del sottosegretario allo Sviluppo economico Antonello Giacomelli. Prevede l’utilizzo della tecnologia 5G sulle bande di frequenza 3.7-3.8 gigahertz nelle aree metropolitane di Prato e dell’Aquila.

Giacomelli che, oggi, ha incontrato il sindaco del capoluogo, Pierluigi Biondi.

I partner hanno investito circa 30-40 milioni per avviare la sperimentazione nelle prime due delle cinque città (le altre sono Milano, Bari e Matera, affidate agli altri operatori) scelte dal Mise per i bandi.

Si basa su 4 anni (2017-2021) e servirà a testare i servizi innovativi sviluppati dai capofila, Openfiber e Wind 3, e i partner del raggruppamento, che sono Università ed enti di ricerca (tra cui quella aquilana), imprese con competenze nel settore come Enel, Fiat e altri e ulteriori soggetti di livello nazionale tra cui Poste e Istituto poligrafico.

A livello locale, ulteriori soggetti coinvolti sono la Confindustria aquilana, il segretariato regionale Mibact, la Asl provinciale, il Gran Sasso Science Institute, Smart Agri-Food, Reiss Romoli, Munda e Maxxi che a breve aprirà a palazzo Ardinghelli e di cui qui compare per la prima volta il logo.

Una volta maturi i tempi, ci sarà anche una fase di sperimentazione pre-commerciale nell’ultimo anno, da dicembre 2020 a fine 2021.

La sperimentazione mira a valutare opportunità sociali e di mercato per tutti i soggetti coinvolti nel tessuto sociale e produttivo delle città di Prato e L’Aquila.

Tre le tappe chiave previste nel cronoprogramma: a marzo 2018, il set-up del nuovo Centro di ricerca del colosso cinese Zte aquilano, di cui questo giornale per primo diede notizia; a settembre 2019 completamento roll-out dei siti radio; a dicembre 2021, conclusione delle sperimentazioni di rete 5g e servizi verticali.

BENI CULTURALI

Uno degli obbiettivi è valorizzare i beni culturali con tecnologie di realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (AR). La prima verrà impiegata per visite virtuali di musei ed esposizioni in alta risoluzione, la seconda per visite guidate personalizzate per gli utenti, fornendo informazioni contestuali su quanto visto, usando tecniche di visione artificiale.

Previsto il riconoscimento di opere d’arte con visione artificiale. Usando il cellulare del visitatore, si forniscono informazioni su quanto visto, capendo se la persona è interessata all’opera o se sta camminando o parlando con altre persone.

SICUREZZA EDIFICI

Uno dei punti più importanti vista la natura di territorio a forte rischio sismico del capoluogo, è il sistema di rilevazione e monitoraggio dei danni e dei movimenti delle costruzioni attraverso una rete di sensori e droni.

Il sistema offrirà il controllo in tempo reale dello «stato di salute» delle costruzioni, con eventuali interventi preventivi e tempestivi, che comporterà una maggiore sicurezza dei cittadini e minori costi di realizzazione e manutenzione.

Tra gli strumenti impiegati, droni per registrazioni e analisi video e sensori come accelerometri, inclinometri, estensimetri, temperatura, umidità, gps, stazioni meteo.

Le verifiche verranno effettuate su edifici esistenti, cantieri, strutture danneggiate e infrastrutture

AGRICOLTURA 2.0

Soluzioni innovative sono previste anche nel settore agro-alimentare di agricoltura di precisione e tracciabilità della filiera: due peculiarità che verranno realizzate mediante l’applicazione di tecnologie di blockchain, ovvero catene di blocchi di dati, sistemi di certificazione e l’impiego di droni.

Tra le possibilità, la valorizzazione del made in Italy per prodotti come lo zafferano o i fagioli, la garanzia di qualità e l’autenticità garantita dei prodotti e della produzione.

E-HEALTH

Verrà sperimentato anche un sistema integrato di telemedicina, per consulti medici a distanza mediante smart glasses, sorta di occhiali intelligenti, monitoraggio remoto di pazienti e soggetti fragili mediante dispositivi medici, consegna farmaci con droni.

I vantaggi sono un intervento tempestivo ed efficace da remoto, maggiore soddisfazione del paziente curato da casa, riduzione dei costi del sistema sanitario e ampia accessibilità alla cura.

SMART SECURITY

La nuova tecnologia metterà a disposizione anche soluzioni di applicazione della legge per la forze di polizia e la vigilanza privata, mediante l’impiego di smart glasses, i già citati occhiali intelligenti, in dotazione agli agenti in strada e droni equipaggiati con telecamere ad alta risoluzione per riprese dall’alto, in connessione diretta con la centrale operativa.

Questo comporterà un’efficace gestione coordinata e collaborativa degli agenti, la gestione preventiva e tempestiva della sicurezza, in sostanza una maggiore sicurezza per i cittadini e per gli agenti.

VIABILITA’ EVOLUTA

Infine, con il 5g arriveranno soluzioni avanzate di viabilità evoluta con veicoli connessi alla rete in grado di interagire con altri mezzi e con l’infrastruttura, applicate alla gestione di flotte di mezzi (per esempio di soccorso, emergenza, trasporti speciali di sostanze pericolose) nelle situazioni di emergenza e di operatività quotidiana.

Tra le prerogative, una gestione efficace, efficiente e sicura delle flotte, la sicurezza di veicoli, conducenti e persone, un migliore comfort e stile di guida, la riduzione del traffico stradale e dell’inquinamento.

LE REAZIONI

BIONDI: ''OCCASIONE UNICA, PRESTO UN INCONTRO PUBBLICO''

“L’Aquila sta vivendo un’occasione unica, straordinaria: presto terremo un incontro pubblico per raccontare alla città le opportunità offerte dal 5G e la positiva rivoluzione che sta per investire la nostra città”.

Lo dichiara in una nota il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, che oggi a Roma, accompagnato dal professore Fabio Graziosi dell’Università, ha incontrato il sottosegretario allo Sviluppo economico con delega alle Telecomunicazioni Antonello Giacomelli per fare il punto sulle iniziative da mettere in campo in vista della sperimentazione del protocollo 5g.

Presenti alla riunione anche gli amministratori delle città di Milano, Prato, Bari e Matera, comuni che, insieme al capoluogo abruzzese, faranno da apripista in Italia e in Europa dell’innovativo protocollo del sistema di comunicazioni.

Nel corso della riunione sono state illustrate le politiche messe in campo nei diversi comuni per l’attuazione del 5G e parallelamente i tecnici del ministero hanno assicurato la massima disponibilità a supportare le amministrazioni locali.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

  • Abruzzoweb sponsor
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
Radio L'Aquila 1
»   Ariete
»   Toro
»   Gemelli
»   Cancro
»   Leone
»   Vergine
»   Bilancia
»   Scorpione
»   Sagittario
»   Capricorno
»   Acquario
»   Pesci
FEEDS RSS
Feed Rss AbruzzoWeb
PERSONAGGI
AbruzzoGreen
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui