L'AQUILA: AL PALAZZETTO DEI NOBILI TUTTI IN MASCHERA CON GLI ANIMALI DI FEDRO

Pubblicazione: 18 gennaio 2018 alle ore 18:05

L'AQUILA - La storia e le antiche origini del carnevale, spiegato ai più piccoli attraverso il gioco e le favole. Inizieranno sabato 20 gennaio, i nuovi laboratori d’arte proposti per il 2018 dall'associazione di promozione sociale Kiasma Abruzzo, di concerto con Casa Museum per i bambini dai 3 ai 12 anni.

Si tratta di laboratori creativi a carattere ludico-didattico, che caratterizzeranno il periodo di carnevale, per quattro sabati consecutivi dalle ore 11 alle ore 13 presso il palazzetto dei Nobili, storico edificio dell'Aquila che, a livello topografico, costituisce il centro esatto della città dentro la cinta muraria. Il progetto si struttura in due parti: l’attività di laboratorio didattico e la sfilata di Carnevale.

Il laboratorio in maschera si incentra sulla festa del carnevale e le sue antiche origini, i bambini verranno guidati alla conoscenza della cultura e della tradizione del carnevale, tra storia e arte, partendo dalla lettura di alcune favole di Fedro più significative per la loro morale, analizzandole attraverso gli animali che le simboleggiano.

"Attraverso la fantasia guidata, il bambino potrà elaborare con la tecnica della cartapesta una piccola maschera, dove l’animale verrà scelto tra proposti durante la lettura delle favole - si legge in una nota dell'associazione Kiasma Abruzzo - La sfilata di carnevale, poi, vedrà ogni bambino presentare la propria maschera, raccontando la favola da cui è stata tratta, con particolare attenzione alla morale che ne deriva".

"La dottoressa Sara Mancini, storico dell’arte e operatore didattico del servizio educativo della Sovrintendenza per il polo museale romano, ha adottato un metodo in grado di fornire alle diverse fasce d'età gli strumenti più adatti alla realizzazione di elaborati d’arte a misura di bambino: i temi suggeriti - aggiunge Kiasma Abruzzo - le tecniche di volta in volta sperimentate e l’intervento stesso degli operatori costituiscono un supporto alla creatività dei discenti, verso una crescita armoniosa e soddisfacente".

"Anni di esperienza hanno dimostrato che la componente più motivante, a tal fine, è quella testimoniata dalla compiaciuta affermazione: 'Questo l’ho fatto io'", conclude la nota.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui