L'AQUILA: AUDITORIUM GUARDIA DI FINANZA INAGIBILE,
DOPO NOA SPOSTATO ANCHE SPETTACOLO PAPALEO

Pubblicazione: 23 novembre 2017 alle ore 18:45

Rocco Papaleo
di

L’AQUILA - "Lo spettacolo di Rocco Papaleo Forse non sarà domani, in cui l'attore lucano racconta la vita e le opere di Luigi Tenco, inizialmente previsto per il 2 dicembre all'Aquila, all'Auditorium Florio della Guardia di Finanza, dichiarato inagibile a novembre, è stato spostato a Teramo, il 3 dicembre, alle 18, al Teatro comunale".

Lo ha dichiarato ad AbruzzoWeb Annamaria Bonanni, consigliere e coordinatrice della società concertistica aquilana.

L'Auditorium ''Florio'' è stato dichiarato inagibile dai vigili del fuoco dopo la programmazione del cartellone della società concertistica per la stagione 2017/2018 e in tutto il capoluogo, non ci sono altre strutture idonee a poter ospitare serate di questo calibro.

Lo spettacolo di Papaleo, ripercorre con musiche originali rielaborate, la carriera artistica di Luigi Tenco, voce mai dimenticata e  importante del panorama italiano, a 50 anni dalla tragica scomparsa, avvenuta in un hotel a Sanremo, durante il festival, dove il cantante si suicidò a seguito dalla sua eliminazione dalla competizione canora.

Nei giorni scorsi questo giornale aveva sentito il direttore artistico della Barattelli, Fabrizio Pezzopane, dispiaciuto per la situazione alla quale ha tentato in qualunque modo, di porre rimedio.

AbruzzoWeb ha tentato di ricontattare Pezzopane, ma senza successo.

"Siamo in attesa di un parere da parte dei tecnici che stanno valutando il responso negativo dei vigili del fuoco. Intanto voglio ringraziare gli aquilani che ci hanno dimostrato una grandissima vicinanza e solidarietà in occasione dello spostamento del concerto di Noa a Pescara", aveva dichiarato Pezzopane.

In occasione del concerto di Noa tanti sono stati gli aquilani, tra abbonati e non, che si sono spostati per seguirlo.

"Sono partiti dall’Aquila in 350 - aveva detto Pezzopane - sia con gli autobus messi a disposizione dalla società, sia con mezzi propri, per collaborare positivamente a seguito di un disguido assolutamente non voluto da noi, che fino all’ultimo abbiamo sperato in una conclusione diversa".

Nonostante il lavoro frenetico delle scorse settimane, con il tam-tam tra la società concertistica, Guardia di finanza, vigili del fuoco e Comune dell’Aquila, per trovare una soluzione che evitasse ulteriori spostamenti, anche questo spettacolo è stato delocalizzato.

"Mi auguro veramente che il concerto di Noa sia e resti un caso isolato, e che per il 2 dicembre la città e la Baratelli siano in grado di poter ospitare Rocco Papaleo, stiamo cercando tutte le soluzioni possibili", aveva auspicato sempre Pezzopane.

Soluzioni per dare risposte concrete soprattutto ai circa 500 abbonati. 

"Quando faccio la programmazione del cartellone - aveva aggiunto il direttore artistico - la faccio anche in funzione della valutazione del Mibact. Per cui è anche mio interesse dare all’esterno un’immagine di credibilità. Da parte nostra c’è e ci sarà sempre il massimo impegno a riguardo".

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE



ACCADEMIA DELLE SCIENZE D’ABRUZZO, EVENTO A MONTESILVANO
SU AMBIENTE, SALUTE E MONDO PRODUTTIVO
CON LIBRI E TAVOLE ROTONDE

Diretta video venerdi 15 dicembre, a partire dalle ore 17.00


 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui