L'AQUILA: CENA DI BENEFICENZA PER GLI ANIMALI TERREMOTATI DI AMATRICE

Pubblicazione: 01 settembre 2017 alle ore 17:46

L’AQUILA - Una cena di beneficenza i cui proventi, destinati agli animali, consentiranno ai volontari aquilani del gruppo Cuore attivo di continuare ad aiutare i tanti cani e gatti presenti sul territorio terremotato di Amatrice e frazioni.

È prevista per sabato 9 settembre e verrà ambientata nel Parco del Lago Vetoio a partire dalle 18, con l’aperitivo.

“Una ricca e gustosa cena accompagnata da buon vino, birra, e dalla melodia di una fisarmonica che allieterà la serata con musica popolare abruzzese - si legge in una nota - grazie alla competenza e generosità del Prof. Franco Ruggeri insegnante di organetto Diatonico , che intonera’ un meraviglioso Brano dedicato ad Amatrice.

I fondi raccolti, viene spiegato, verranno destinati all'acquisto di cibo, farmaci e vaccini per gli animali che necessitano di cure.

“È un modo molto significativo di concludere l’estate - dichiara Cristiana Graziani, medico veterinario e organizzatrice dell’evento - una cena in riva al lago in compagnia di molti volontari animalisti provenienti dal Nord al Sud dell’Italia, e con i nostri vicini di casa di Amatrice, che come noi hanno conosciuto il dolore”.

“La cena, alla quale auspico parteciperanno molti cittadini aquilani - prosegue - sarà un’occasione per donare e per rinsaldare i rapporti con i tanti volontari aquilani ed italiani che sono intervenuti già dal 25 agosto 2016 nelle zone martoriate dal sisma”.

“Volontari liberi , non più dipendenti da associazioni animaliste fantasma - precisa - volontari freelance con cuore e cervello che hanno prestato la loro opera umanitaria ad Amatrice e frazioni donando una parte del proprio tempo di vita al servizio della comunità, del territorio, a servizio degli animali vaganti rimasti sul territorio senza cure e cibo”.

La Graziani afferma di sentirsi “una terremotata fortunata, rispetto agli amatriciani: già 5 mesi dopo il sisma del 2009, la mia famiglia aveva un tetto caldo e confortevole. Ammiro il popolo amatriciano che, nonostante l’assente qualità di vita - rimarca - lotta per riprendersi per intero la bellezza della natura circostante, per riqualificare il territorio con l’orgoglio di chi si rimbocca le maniche e si mette a lavorare per rilanciare la propria vita”.

Per la gara di solidarietà l’organizzatrice ringrazia Antonello e Luigi Dundee i gestori del Lago Vetoio, “i quali hanno messo in movimento generosità, disponibilità e accoglienza affinché la serata riesca al meglio”, il presidente della Croce Bianca e pubblica assistenza dell’Aquila, Gaetano Mangione, per aver messo a disposizione e gratuitamente l’autoambulanza con personale impiegato per il primo soccorso durante la cena, Rossana D’Angelo del Roxy Bar di Civita di Bagno per aver donato l’aperitivo bruschettato dalle 18/19:30, infine, Pamela Capannolo di Re-Party per l’allestimento vivace e frizzante della festa.

I biglietti per la cena sono disponibili fino al 5 settembre, l’evento e ogni informazione sono visibili sulla pagina Facebook “Cuore attivo per Amatrice per non dimenticare ad un anno dal sisma” o telefonando al numero 347.0128040.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui