L'AQUILA: CICLOSTORICA CELESTINIANA, LA
MANIFESTAZIONE DEL ''CICLISMO CHE FU''

Pubblicazione: 04 settembre 2018 alle ore 17:16

L'AQUILA - Prosegue a pieno ritmo il lavoro in ambito organizzativo della manifestazione ciclostorica La Celestiniana in programma a L’Aquila domenica 9 settembre.

Un'occasione importante per attirare un gran numero di appassionati del "ciclismo che fu" ma anche un importante veicolo promozionale che tale appuntamento riveste ripagando al meglio gli sforzi degli organizzatori dell’Asd Cicli Ricci che hanno previsto due tipologie di percorso: 40 e 70 chilometri, attraversando L’Aquila, Fagnano Alto, Fossa, San Demetrio, Villa Sant’Angelo e Sant’Eusanio.

La Celestiniana è una manifestazione che prevede l’utilizzo esclusivo di bici d’epoca o di ispirazione storica, su bici eroiche o bici moderne in stile vintage, ovvero tutte le bici da corsa su strada costruite fino al 1987 incluso, sia con cambio che senza cambio, quali quelle costruite alla fine del 1800 o all’inizio del 1900.

Le mountain bikes sono escluse da ogni tipo di percorso. Sarà squalificato qualunque iscritto si dovesse presentare alla partenza o dovesse essere sorpreso sul percorso con la bicicletta non conforme al presente regolamento.

Per quanto riguarda i componenti, le biciclette devono essere in linea con le seguenti indicazioni: quelle di più recente costruzione con cambio a deragliatore devono avere le leve del cambio sul tubo obliquo del telaio (in deroga sono ammessi solo comandi bar-end prima del 1980). I pedali devono essere muniti di fermapiedi e cinghietti, non è ammesso alcun tipo di sgancio rapido. Il passaggio dei fili dei freni deve essere esterno al nastro manubrio (è consentito il passaggio dei fili all’interno del telaio).

Le ruote devono essere montate con cerchi a profilo basso (meno di 20 mm) e almeno 32 raggi; sono ammessi cerchi in alluminio, acciaio e legno. Sono consentiti sia tubulari che copertoni mentre le selle devono essere dello stesso periodo delle biciclette (quindi modelli del 1987 o antecedenti).

I partecipanti devono indossare abbigliamento d’epoca o d’ispirazione, ovvero maglie e calzoncini di lana, evitando di mettere in vista indumenti con materiali tecnici di recente manifattura. La direzione si riserva di non ammettere alla partenza ciclisti con atteggiamenti ritenuti "non consoni" e qualora da documentazione fotografica "post evento" emergessero comportamenti irregolari.

Per quanto concerne gli accessori, i partecipanti sono invitati a curare la scelta delle scarpe, dei cappellini e delle borracce sempre in stile "vintage" ma fatta eccezione per l’utilizzo del casco di sicurezza omologato di cui è obbligatorio l’utilizzo sia antico che moderno.

Le iscrizioni sono passate alla quota maggiorata di 32 euro da sottoscrivere entro mercoledì 5 settembre per poi salire a 36 euro anche la mattina prima della partenza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui