L'AQUILA: FDI, ''PER VIA DI VINCENZO SOLUZIONE DA BIONDI, CIALENTE BUGIARDO'' Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.

L'AQUILA: FDI, ''PER VIA DI VINCENZO SOLUZIONE DA BIONDI, CIALENTE BUGIARDO''

Pubblicazione: 24 aprile 2018 alle ore 11:09

L'AQUILA - "Non si capisce a che titolo l'ex sindaco parli non solo di problemi a cui non ha saputo rispondere quando era in carica ma che hanno costretto l'attuale Amministrazione a rimettere tutti i soggetti interessati intorno a un tavolo per risolvere una situazione che sembrava irrimediabilmente compromessa. Dopo essersi coperto di ridicolo alle ultime elezioni politiche Cialente si ostina nel voler ritagliarsi uno strapuntino sui media, calpestando anche quel minimo di dignità che un signore della sua età, con il suo passato, dovrebbe cercare di conservare almeno per dignità personale".

Questo il commento del portavoce comunale di Fratelli d'Italia, Michele Malafoglia, alla notizia pubblicata da AbruzzoWeb sul "valzer" degli inquilini delle case popolari di via Di Vincenzo.

"L'unica verità è che gli assegnatari di alloggi Erp comunali andranno negli immobili del complesso dei 201 appartamenti a Pettino. - spiega Malafoglia - Ciò avverrà perché il sindaco Pierluigi Biondi ha chiuso un importante accordo con Agenzia del demanio e il Ministero della difesa che acquisirà al patrimonio i condomini di Via Di Vincenzo".

"L'immobilismo a cui, forse, si riferisce l'ex sindaco, è quello che ha caratterizzato la sua gestione, durante la quale l'ipotesi di intesa con Demanio e Ministero non solo si era bloccata ma rischiava anche di naufragare. - aggiunge l'esponente Fdi - A dirlo non è il sottoscritto ma è stato lo stesso direttore dell'Agenzia del Demanio, Roberto Reggi, che durante la conferenza stampa di presentazione dell'accordo, ha riconosciuto i meriti del sindaco Biondi e del suo team che hanno dato slancio e concretezza necessari per sottoscrivere il protocollo d'intesa per la razionalizzazione, valorizzazione e dismissione del patrimonio immobiliare pubblico nell’ambito del quadro strategico di ricostruzione e riassetto della città dell’Aquila".

"Questa è la realtà dei fatti, raccontare fiabe surreali come fanno l'ex sindaco e altri personaggi in cerca d'autore per ignoranza o malafede vuol dire provare a ingannare la città che da tempo ha deciso di cambiare strada e i risultati, come quelli che porteranno decine di famiglie a tornare a casa dopo 9 anni, lo dimostrano", conclude Malafoglia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

L'AQUILA: INQUILINI VIA DI VINCENZO, CASE ''BARATTATE'' PER LA CASERMA ROSSI

di Alessia Centi Pizzutilli
L'AQUILA - Giro di valzer per alcune decine di famiglie rimaste senza casa a causa del terremoto del 2009 all'Aquila. Gli inquilini degli alloggi comunali di via Giovanni Di Vincenzo, infatti, sono destinati a non rientrare a... (continua)

ALTRE NOTIZIE

  • Abruzzoweb sponsor
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
Radio L'Aquila 1
ALTRI CANALI
C.a.s.e. Tour
Capire la ricostruzione
I costi della governance
Map Tour
Viaggio nel ''cratere''
»   Ariete
»   Toro
»   Gemelli
»   Cancro
»   Leone
»   Vergine
»   Bilancia
»   Scorpione
»   Sagittario
»   Capricorno
»   Acquario
»   Pesci
FEEDS RSS
Feed Rss AbruzzoWeb
PERSONAGGI
AbruzzoGreen
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui