L'AQUILA: FINITI I LAVORI A PALAZZO POSTE,
IL FUTURO TRA HOTEL E UFFICIO POSTALE

Pubblicazione: 16 novembre 2016 alle ore 07:00

La facciata riscoperta delle Poste
di

L'AQUILA - È pressoché conclusa la ricostruzione del palazzo delle Poste all'Aquila in piazza Duomo, nel cuore del centro storico.

Una ricostruzione particolare perché finanziata con fondi privati e non con i canonici contributi statali, dopo l'acquisto dello stabile da parte di un fondo immobiliare riconducibile all'imprenditore molisano Camillo Colella, più noto per essere patron della società Acqua Santa Croce che ha un'aspra vertenza lavorativa in corso con la Regione Abruzzo.

La facciata viene riscoperta in queste ore e restituisce un edificio perfettamente ristabilito. Ora si apre il dibattito sul suo futuro che, secondo quanto già anticipato da AbruzzoWeb, potrebbe avere una nuova destinazione.

La proprietà aveva infatti presentato una domanda per variare la destinazione d'uso dello stabile, puntando a realizzare una struttura ricettiva o direzionale: rigettata al mittente dal Comune che, per bocca del sindaco, Massimo Cialente, e dell'assessore alla Ricostruzione Pietro Di Stefano, ha fatto sapere che il prerequisito per ogni cambiamento è che almeno al piano terra tornino le Poste.

Non le "Centrali", ormai stanziate nell'insediamento di Centi Colella, ma quanto meno un ufficio postale, e sarebbe il primo a riaprire nel centro storico. Per l'amministrazione a inizio 2015 c'erano buone prospettive ma da allora il tema è rimasto sopito.

Ora, con la riscoperta del palazzo a lavori conclusi, e con una nuova istanza presentata dal gruppo Colella, tornerà sicuramente di stretta attualità.

Da capire, al contempo, anche il futuro delle Cancelle, se siano ricomprese, o meno, nello stesso lotto immobiliare, e quale futuro avrà uno degli scorci più belli e sottoutilizzati del centro cittadino.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

L'AQUILA E LE SUE CANCELLE, ODIO E AMORE: SCHIFARONO IL RE, ORA SONO DA SALVARE

di Eleonora Marchini
L’AQUILA - Quando il giovane re di Napoli, Ferdinando IV di Borbone, nel 1796 giunse all’Aquila per un breve soggiorno nel palazzo Vescovile, certo non avrebbe immaginato di vedere turbata la sua regale quiete da urla,... (continua) - Fotogalleria

L'AQUILA: VENDUTE LE POSTE IN SEGRETO, ''MA DEVONO TORNARE A PIAZZA DUOMO''

di Eleonora Marchini
L’AQUILA - È allarme all’Aquila per la vendita dello storico palazzo delle Poste e Telegrafi, in piazza Duomo, da parte del gruppo Poste italiane “a un fondo immobiliare privato”, come svela ad AbruzzoWeb il sindaco del... (continua)

CIALENTE RIAPRE LE CANCELLE, 'SARANNO BOTTEGHE' MA CI SONO DUBBI SU PROPRIETA' E RICOSTRUZIONE

di Eleonora Marchini
L’AQUILA - “Alle Cancelle ricostruite un domani vedo botteghe di artigianato artistico tradizionale aquilano e abruzzese invece del dopolavoro delle Poste”. Questa l’idea del sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, che dice la sua sul possibile recupero, in chiave... (continua) - Fotogalleria

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui